Quantcast
facebook rss

Associazioni e Covid,
ci sono i ristori del Comune

MONTEPRANDONE - Domande entro il 16 aprile per le realtà associative del mondo della cultura, del turismo, del volontariato, dello sport. Ecco i criteri per accedere
...

La Giunta comunale ha approvato una delibera in cui dispone l’erogazione di contributi ad associazioni e organizzazioni di volontariato del territorio, quale ristoro a seguito della pandemia Covid. Domande da presentare entro il 16 aprile.

Il Comune di Monteprandone

«Con questi contributi aiutiamo le tante realtà associative del mondo della cultura, del turismo, del volontariato, dello sport a sostenere i costi fissi che, nonostante lo stop forzato, hanno comunque dovuto affrontare. Le nostre associazioni sono un valore aggiunto, alcune sono ferme da un anno e sono state costrette a cancellare tutti gli eventi nel 2020, ed è nostro dovere sostenerle in questo momento di difficoltà», il messaggio degli assessori alla cultura Roberta Iozzi e agli impianti sportivi Christian Ficcadenti, insieme ai consiglieri alle politiche giovanili Martina Censori, allo sport Marco Ciabattoni e al turismo Marco Romandini.

I requisiti per usufruire dei ristori.

– Essere una organizzazione di volontariato, associazione di promozione sociale, associazione riconosciuta o non riconosciuta, fondazione o altro ente di carattere privato diverso dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento, in via esclusiva o principale, di una o più attività di interesse generale come specificato nell’articolo 5 del Codice del Terzo settore, in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi;

– Avere la sede legale nel Comune di Monteprandone ed essere iscritta all’Albo delle associazioni del Comune.

– Aver organizzato almeno un evento pubblico di interesse culturale, sociale, artistico nel periodo gennaio 2019/ dicembre 2020 nel territorio di Monteprandone (se in presenza); l’evento deve essere stato liberamente accessibile e usufruibile (ovvero non soggetto a pagamento, neanche sotto forma di tesseramento, né offerta libera) per il suddetto evento non deve essere stato ottenuto alcun contributo dal Comune nei suddetti anni.

Nell’assegnazione del contributo, sarà riconosciuta una premialità alle associazioni nel cui direttivo i giovani di età inferiore a 35 anni (alla data di pubblicazione dell’avviso) rappresentano almeno il 50%.

Le associazioni del settore sport devono essere una associazione sportiva non a scopo di lucro, riconosciuta dal Coni, avere la sede legale nel Comune ed essere iscritta all’Albo delle Associazioni comunali ed aver partecipato ad un campionato o manifestazione organizzati o patrocinati da federazione o enti riconosciuti dal Coni nella stagione 2019/2020.

Nell’assegnazione del contributo, sarà riconosciuta una premialità alle associazioni titolari (proprietà, locazione, concessione) da almeno un anno di una struttura sportiva (palestra, campi da gioco ecc.) per la quale sono in grado di dimostrare di aver sostenuto spese di manutenzione, affitto, utenze, nonché alle associazioni che sono in grado di dimostrare la presenza nella stagione 2019/2020 di almeno 12 tesserati di età inferiore a 18 anni.

La richiesta di contributo dovrà essere presentata, utilizzando il Modello A per associazioni del settore cultura, turismo, servizi sociali e il Modello B per il settore sport.

La domanda deve pervenire con una sola delle modalità seguenti, entro il termine del 16 aprile: consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune, posta ordinaria all’indirizzo: Comune di Monteprandone, piazza dell’Aquila, 1 63076 Monteprandone (Ap); via e-mail: protocollo@comune.monteprandone.ap.it; via Pec: comune.monteprandone@emarche.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X