facebook rss

“Premio Libero Bizzarri”,
ecco i vincitori

SAN BENEDETTO - Le premiazioni della 27esima Rassegna del Documentario, all'insegna del "riaccendere i luoghi d'incontro nel tempo del covid"

Climbing Iran premio bizzarri

 

Il 31 marzo 1986 veniva a mancare Libero Bizzarri, il documentarista che ha ispirato la nascita e l’attività della Fondazione che prende il suo nome.

Non è un caso, dunque, che sia stata scelta la data del 31 marzo come conclusione del “27° Premio Libero Bizzarri”.

E’ stato una Rassegna del Documentario diversa dalle precedenti, per la prima volta interamente in streaming, ma non per questo meno ricca di proposte di qualità.

I VINCITORI

Premio Bizzarri “EuropeanDoc”: “The children of the noon” di Olga Pohankova e Diego Fiori

Premio Bizzarri “ItaliaDoc”: ex aequo “Climbing Iran” di Francesca Borghetti e “Black Samurai” di Luigi Perotti

Premio Bizzarri “ItaliacortoDoc”: “Run(d) for freedom” di Francesco Furiassi e Francesco Agostini

Premio Bizzarri “Una vita per gli altri”: Daniel Kihlgren per il documentario “La nostra pietra”

 

“Black Samurai”

“The Children of the noon”

“Run(d) for Freedom”

“La nostra pietra”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X