facebook rss

“Roba Machine”,
le macchine sonore
di Francesco Arcuri

PERFORMANCE live giovedì 8 aprile per "Marche Palcoscenico Aperto". Sperimentazione e ricerca per il polistrumentista che ha collaborato con Capossela ed Einaudi

Musica per macchine sonore e singolo musicista, Roba Machine di Francesco Arcuri in programma l’8 aprile (ore 21) su YouTube per Marche Palcoscenico Aperto.

Francesco Arcuri

Artista audiovisivo sperimentale e polistrumentista, Arcuri utilizza strumenti sia classici che non convenzionali. Ha collaborato con diversi artisti tra cui Vinicio Capossela, Ludovico Einaudi, Alessandro Mannarino, Pacifico, Francesca Michielin.

«”Roba Machine” è sperimentazione e ricerca in un flusso continuo di suoni e stati emozionali in cui l’uomo e la macchina interagiscono costantemente -spiega Arcuri-. L’idea embrionale è nata durante il primo lockdown, con l’intento di trasformare l’immobilità e la solitudine in qualcosa di costruttivo e creativo, con un senso di libertà che nel “mondo veloce” non era più immaginabile. Nel corso del 2020 il progetto ha preso una forma definitiva fino ad arrivare alla creazione di macchine sonore programmate che interagiscono con la composizione suonata dal vivo, in modo da creare una sorta di orchestra meccanica, in un flusso continuo di suoni e stati emozionali. Il progetto ha una forte componente visiva, in quanto si ha la possibilità, attraverso un’attenta regia video e l’utilizzo di riprese molto ravvicinate, di entrare nelle macchine e scoprirne facilmente il loro funzionamento».

L’evento sarà fruibile anche il 6 e 25 maggio, sempre alle 21. La visione della performance è gratuita. Per informazioni: arcuri.francesco@gmail.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X