facebook rss

Sport dilettantistico,
in arrivo 950.000 euro
di contributi a fondo perduto

EMERGENZA CORONAVIRUS - La Regione Marche ha pubblicato un bando. L'assessore Giorgia Latini: «Abbiamo voluto erogare un ristoro economico a fronte della mancata attività»

La Regione Marche ha pubblicato un bando che assegna 950.000 euro di contributi a fondo perduto per la ripresa delle attività sportive dilettantistiche post covid.

Insieme ai 250.000 euro riservati ai gestori delle piscine agonistiche con vasche di almeno 25 metri, il bando fa parte del pacchetto complessivo di 1,2 milioni messo a disposizione dalla giunta regionale.

«Quello dello sport è uno dei settori che più hanno sofferto in questa crisi pandemica – dice Giorgia Latini, assessore regionale allo Sport – come Regione abbiamo voluto erogare un ristoro economico alle organizzazioni del mondo sportivo marchigiano a fronte della mancata attività. Nello stesso tempo vogliamo sostenere la ripartenza, in considerazione dei costi organizzativi affrontati per il rispetto delle linee guida anti covid. Un sostegno concreto con una cifra importante per il mondo dello sport dilettantistico marchigiano nella speranza che si possa presto tornare a poter praticare attività sportiva».

Le domande scadono alle ore 12 di venerdì 7 maggio e vanno presentate attraverso la piattaforma informatica regionale SIFORM2 all’indirizzo https://www.regione.marche.it/Contributoripresasport – Misura 11.

Beneficiarie sono le società e le associazioni sportive dilettantistiche che hanno subìto ricadute negative a seguito dell’emergenza pandemica, regolarmente iscritte al Coni o al Comitato paralimpico.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X