facebook rss

“Le rue della seta”:
la produzione
cerca testimonianze

ASCOLI - Il progetto, ideato da "Piceni Art For Job" e prodotto da "Hundred Dreams Production" e finanziato con fondi europei, rientra nella promozione del territorio. Ecco dove inviare foto, video o racconti e le regole per la pubblicazione

“Le rue della seta”, un documentario per far rivivere la tradizione ascolana della bacologia. Ma c’è bisogno di testimonianze per dare spessore all’iniziativa che riguarderà anche altri comuni del Piceno.

Per questo la produzione “Hundred Dreams Production” lanica un appello a tutta la cittadinanza, per la raccolta di testimonianze legate agli antichi stabilimenti bacologici del Piceno.

Il documentario, che rievocherà la storia della produzione del seme-bachi tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, vorrà dar voce soprattutto a coloro che hanno direttamente lavorato negli antichi stabilimenti bacologici e a coloro che conservano storie familiari legate a questo importante passato cittadino.
L’invito è quello di inviare video da condividere via whatsapp, o fotografie e contenuti via e-mail, che possano far riemergere testimonianze e storie del periodo in questione. Sono ben accette anche segnalazioni fotografiche.
Nessuna delle testimonianze, delle fotografie e dei video ricevuti verranno pubblicamente diffusi senza l’autorizzazione dell’autore.

L’autore, nel caso in cui la sua storia possa essere inserita all’interno del documentario, verrà ricontattato dalla produzione e sarà invitato a rilasciare un’intervista video ufficiale.
Per ogni richiesta d’informazione aggiuntiva e per inviare i video via whatsapp, il numero telefonico di riferimento è: 347. 6970870.

Per inviare una testimonianza scritta via e-mail o materiale grafico e fotografico è possibile scrivere all’indirizzo doc@leruedellaseta.it. Coloro che scriveranno e che invieranno video e messaggi sono pregati di lasciare: nominativo, data di nascita e indirizzo di residenza.
“Le rue della seta” è un documentario, coprodotto da “Piceni Art For Job” e “Hundred Dreams Production”, per
la regia di Alberto De Angelis, che rientra nel progetto Marche Movie Tour, che promuove il cineturismo
nelle Marche, all’insegna di itinerari ed esperienze per vivere e portare con sé le storie dei film ambientati
nel territorio.

Il progetto, ideato e coordinato da “Piceni Art For Job”, in stretta collaborazione con i tour operator Expirit e Italy Movie Walks, si inserisce nel cluster turistico Marche Cinema ed è realizzato in collaborazione con Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura e con Cna Cinema e Audiovisivo Marche.
Il Progetto Marche Movie Tour è cofinanziato dal Por Marche Fesr 2014-2020.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X