facebook rss

Italia e Croazia più vicine
con i progetti di “Arca Adriatica”

SAN BENEDETTO - I 21 rappresentanti del Centro Eccellenza che affiancano l'Amministrazione comunale hanno esaminato i diversi approcci dell'iniziativa finanziata dall'Unione Europea

 

Numerosi temi sono stati al centro della riunione del Centro di Eccellenza del progetto comunitario “Arca Adriatica”, finanziato dall’Unione Europea e che vede istituzioni di Italia e Croazia insieme con l’obiettivo di sviluppare un prodotto turistico comune, basato sul patrimonio culturale marittimo delle due sponde dell’Adriatico.

Il Centro di Eccellenza è composto da 21 rappresentanti di cooperative e associazioni imprenditoriali del settore turistico, istituzioni scolastiche, agenzie turistiche, associazioni culturali e sportive del territorio e ha il compito di affiancare il Comune di San Benedetto nell’attuazione dell’iniziativa.

Nel corso della riunione è stati esaminati un primo pacchetto turistico, con proposte di visite a presìdi della civiltà marinara, l’ipotesi di creazione di un’associazione temporanea d’imprese tra i componenti del Centro d’Eccellenza, le modalità di gestione ed utilizzo a scopo turistico e culturale delle barche storiche sambenedettesi che, sempre grazie ai finanziamenti erogati nell’ambito di “Arca Adriatica”, si stanno restaurando.

Nel corso dei lavori Guido Capanna Piscè, docente universitario, responsabile della Carta Europea del Turismo Sostenibile per il parco Torre del Cerrano in Abruzzo e consulente del progetto, ha anche analizzato i risultati dei questionari somministrati nelle settimane scorse ai componenti del Centro e che hanno restituito la “fotografia” della percezione del sistema turistico della Città di San Benedetto e del suo comprensorio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X