facebook rss

La Guardia Costiera sequestra
reti calate abusivamente:
il pescato va in beneficenza

SAN BENDETTO - Il rinvenimento da parte di una motovedetta. Si tratta di 180 metri di attrezzature ed un "bottino" di 30 chili di pesce 

La Guardia Costiera di San Benedetto ha trovato due reti da pesca calate abusivamente sotto costa.

Si tratta di attrezzature lunghe in totale 180 metri. Le ha sequestrate e con esse i 30 chili di pesce salpato, sottoposto poi al controllo del personale veterinario dell’Asur.

Una volta ottenuta l’autorizzazione dell’autorità sanitaria, la Capitaneria di Porto ha deciso di devolvere il pescato in beneficenza.

La sicurezza della navigazione, la salvaguardia della vita umana in mare e il mantenimento delle risorse ittiche è tra i principali obiettivi della Guardia Costiera che pattuglia quotidianamente il litorale marchigiano con le sue motovedette.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X