facebook rss

Sistemazione del Fosso Solchino,
arrivano oltre 500.000 euro

FOLIGNANO - Il contributo da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri per mettere mano al bacino che in passato ha creato problemi ai residenti oltre che dissesti idrogeologici alla zona interessata. La soddisfazione del sindaco Terrani

L’ubicazione del Fosso Solchino

Oltre mezzo milione di euro per la sistemazione del fosso Solchino. Il progetto è stato inserito tra quelli ammessi al contributo da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri, per gli interventi riferiti ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

Il sindaco Terrani

Per il recupero sono previsti 522.500 euro.

«Dopo tante problematiche, a lungo oggetto di controversie legali, abbiamo la possibilità di provvedere alla questione», dichiara il sindaco Matteo Terrani.

«Il Comune è stato costretto in passato a risarcire i residenti per i gravi danni subiti – aggiunge il consigliere delegato ai lavori pubblici, Manuel Angelini -. Il progetto prevede la sistemazione idraulica del sistema di regimazione delle acque bianche del capoluogo e del sistema di scarico all’interno del bacino del fosso Solchino».

Volontà dell’amministrazione comunale è trovare soluzione definitiva ai problemi riguardanti il recapito a fosso delle acque bianche provenienti dalla rete di alcune vie nelle vicinanze, delle acque di ruscellamento ed infiltrazione che interessano i terreni nel fosso, ad oggi di proprietà privata.

Evidenti sono i dissesti idrogeologici in quella zona: il susseguirsi di fenomeni piovosi ha causato la deviazione del percorso del fosso rispetto alla precedente configurazione ed un progressivo approfondimento del fosso stesso.

Tra gli interventi previsti c’è anche la realizzazione di opere di collettamento, di pulizia e disboscamento dell’area dalla vegetazione infestante e rimodellamento dei terreni. Al fine poi di migliorare la regimazione delle acque meteoriche provenienti dall’area circostante si prevedono opere alla rete del fosso, in modo da diminuire la quota delle acque di ruscellamento e di infiltrazione, causa di fenomeni di erosione e diminuire così l’apporto di acqua lungo la strada provinciale che collega il capoluogo con la frazione di Villa Pigna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X