Quantcast
facebook rss

Tutti i vincitori del Premio letterario “Città di Grottammare”

GROTTAMMARE - Alla 12esima edizione, organizzata dall'Associazione Pelasgo968, gli iscritti sono stati 763. La giuria ha valutato ben 1.091 opere. Riconoscimenti anche ad autori e editori locali
...

Premiati in posa nella foto di una precedente edizione

 

Con la premiazione dei vincitori delle varie categorie, va in archivio la 12esima edizione del Premio letterario nazionale “Città di Grottammare”. Organizzato dalla locale Associazione “Pelasgo968” è stato patrocinato da Comune di Grottammare, Provincia di Ascoli, Centro nazionale di studi leopardiani, Omphalos Autismo e Famiglie, Università di Teramo, Abruzzo Book Festival, associazione I Luoghi della Scrittura.

Molto ampia la partecipazione: 763 gli iscritti (+44% rispetto alla precedente edizione) che hanno presentato 1.091 opere (+49%).

LA GIURIA – Presidenti della giuria tecnica della sezione narrativa Filippo La Porta, sezione libro di poesia Giovanni D’Alessandro, sezione giallo/noir Massimo Lugli, romanzo storico Andrea Frediani, racconto breve Alessandro Morbidelli, opera teatrale Italo Conti.

TUTTI I VINCITORI

Sezione A – Poesia inedita in lingua italiana a tema libero: Rocco Davide Colacrai (Cristo con violino)

Sezione B – Poesia inedita in vernacolo a tema libero: Stefano Baldinu (Intro a su silentziu de un’ateru universu)

Sezione C – Racconto/Saggio breve/ Inediti a tema libero: Roberto Leoni (Milordo)

Sezione D-D1 – Libro Edito di Poesia (pubblicati dall’1 gennaio 2013 al 31 gennaio 2021): Claudia Zironi (Not Bad)

Sezione D-D2 – Libro Edito di Narrativa/Saggio (pubblicati dall’1 gennaio 2013 al 31 gennaio 2021): Valentina Oliveri (Oggetti emancipati)

Sezione Speciale – Università di Teramo – Libro Inedito/Opera prima edita (pubblicato dall’1 gennaio 2019 al 31 gennaio 2021): Domenico Ippolito (L’Ultima primavera del secolo) 

Premio Speciale Romanzo storico: Carlotta Wittig (Floridiana, la figlia del rinascimento)

Premio speciale Opera teatrale: Eugenio Sideri (Lo Squalo) 

Giallo noir: Paolo Sanna (Un coniglio bianco in una tormenta di neve)

Miglior Opera (poesia, racconto, libro) a tematica sociale “Premio Daniele Donati”: Loretta Emiri (Discriminati) 

Umoristica “Premio Gioacchino Belli”: Vincenzo e Massimo Guaglione (Gemelli dalla nascita con tanto di pedigree)

Erotica: Mauro Parisse (Maria, Saffo e Selene…) 

Fantasy: Federico Paccani (I segreti di Asgralot) 

Omphalos alla miglior opera: racconto breve con tema autismo: Sabino De Bari (Partitura per pioggia)

Miglior Saggio: Giuseppe Lorentini (L’ozio coatto) 

Letteratura del viaggio: Bruno Zan (Da Venezia a Rodi sulle rotte dei Capitani da Mar)

Letteratura per ragazzi: Maria Concetta Armetta (Armalilandia)

Miglior giovane poeta: Serena Ricci (Je Reviendrai – Tornerò)

Premio Speciale Pelasgo 968: Roberta Franchi (Dalla grande madre alla madre n. 3 volumi)

Tra gli autori locali che hanno partecipato al Premio, segnalazioni per Giulia Ciriaci (ragazzi), Chiara Galiffa (opera prima), Giorgio Massi (menzione d’onore), Fania Pozielli (tematica sociale), Antonella Roncarolo (menzione d’onore), Emidio Albanesi e Maria Rita Massetti (inedito). Locali anche le case editrici che hanno pubblicato i loro libri: Artemianova, Di Felice, Mauna Loa, Seri.  

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X