facebook rss

Mascherine trasparenti
per il front office,
il dono della “Sordapicena”

SAN BENEDETTO - Il Comune aveva deciso di donarle all'associazione che aiutano le persone con problemi di udito, ma quest'ultima ha preferito cederle al personale del Municipio per favorire la fruizione del labiale

Il sindaco Pasqualino Piunti e l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni hanno incontrato Denis Mangiola e Fausto Lucidi, presidente e vice della Sordapicena.

L’incontro con la “Sordapicena”

Obiettivo, fare una disamina delle problematiche che incontrano le persone sorde alla luce degli interventi che l’associazione mette in atto con il sostegno comunale. Il Comune infatti finanzia il servizio di interpretariato che è fondamentale per le persone con sordità per relazionarsi in numerosi ambiti, ad iniziare dalla pubblica amministrazione.

A tal proposito Piunti e Carboni hanno accolto volentieri la proposta della Sordapicena di destinare al personale a contatto col pubblico le mascherine trasparenti che sono state donate al Comune dall’azienda Dienpi, la prima ad aver ottenuto le necessarie certificazioni per questo tipo di dispositivi.

Inizialmente l’Amministrazione aveva pensato di assegnarle proprio alla Sordapicena, ma dagli stessi rappresentanti dell’associazione è venuta la proposta di consegnarle al personale comunale addetto ai servizi di front office e il cui labiale, proprio grazie a queste speciali mascherine, potrà essere letto con facilità migliorando la comunicazione tra uffici e cittadini con questo tipo di disabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X