facebook rss

Ritmi tribali
e suoni elettronici,
live di Rockeya

IL CONCERTO della "viaggiatrice cosmica" domenica 9 maggio per il festival "Marche Palcoscenico Aperto". Con lei la voce di Anissa Gouizi e le corde di Simone Santarelli

Ritmi tribali e terreni che si tramutano in suggestioni oniriche, suoni artificiali, visioni future. È musica per ballare quella di Rokeya, che torna domenica 9 maggio alle 11,30 su Marche Palcoscenico Aperto.

Rockeya

Dj, producer e sound collector e “viaggiatrice cosmica”, come lei stessa si definisce, Rokeya, nata a Londra, è di stanza a Sirolo (Ancona) ed ha all’attivo un album Paseo Cosmico (2019).

Luogo naturale in pieno giorno. I suoni elettronici di Rokeya si fondono con quelli marini di Spiaggia Urbani di Sirolo. La sua musica sarà esaltata dalla magnifica ed evocativa voce di Anissa Gouizi e dalle magiche corde di Simone Santarelli. Un concerto in cui i suoni della terra si tramutano in quelli marini, come un’onda circolare. Audio immersivo e bellezza suggestiva visiva in Ritual, dove la dualità è vissuta come mantra costante in cui l’oscurità diviene luce, manifestandosi in musica vibrante.

La visione del concerto è gratuita su Youtube, Instagram e Facebook


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X