facebook rss

Si schiantano con la moto
contro un furgone sull’asse attrezzato:
gravissimi moglie e marito

ASCOLI - E' accaduto poco fa vicino allo svincolo per il Marino. La coppia e l'altro mezzo coinvolto viaggiavano in direzione Ascoli quando è avvenuto il terribile impatto. La coppia abita nella zona: lui 34 anni, lei 31. La donna è stata trasportata in eliambulanza ad Ancona, l'uomo al "Mazzoni". Sul posto 118, Vigili del fuoco e Polizia Municipale

 

di Andrea Ferretti

Gravissimo incidente poco fa lungo l’asse attrezzato, nella zona industriale di Ascoli. Una moto si è scontrata con un furgone all’altezza della Coalac, vicino al bivio che conduce al Marino.

Preoccupanti le condizioni delle due persone che erano a bordo della moto. Sono moglie e marito, abitano nella zona: lui ascolano di 34 anni, lei 31 anni originaria di Teramo.

La moto procedeva in direzione Ascoli quando si trovata davanti un camioncino che ha svoltato. Inevitabile l’impatto. La ricostruzione del sinistro è ora nelle mani della Polizia Municipale che è intervenuta sul posto con una pattuglia e sta procedendo ai rilievi.

Gli agenti hanno ascoltato anche i testimoni che hanno assistito allo schianto, in primis la persona che era alla guida della furgone.

Sia la moto che il furgone, come avviene sempre nei casi di incidenti gravi, sono stati posti sotto sequestro.

Immediati sono scattati i soccorsi. Due le ambulanze inviate sul luogo dell’incidente dalla centrale operativa del 118, più una squadra dei Vigili del fuoco la cui caserma si trova a meno di un chilometro. Tutti i mezzi sono arrivati sul posto nel giro di pochissimi minuti.

Mentre venivano prestate le prime cure, vista la gravità dei due feriti che hanno riportato diverse fratture, la centrale operativa del 118 ha chiesto l’intervento dell’eliambulanza che, dopo una ventina di minuti, è atterrata lì ed ha poi provveduto a trasportare al Trauma Center dell’ospedale regionale “Torrette” di Ancona la 31enne.

Il marito si trova invece all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli, dove i sanitari lo stanno sottoponendo a tutti gli accertamenti.

Il traffico è rimasto inevitabilmente paralizzato ed è stato deviato per facilitare le delicate operazioni di soccorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X