facebook rss

Ascoli, il primo pomeriggio tranquillo

SERIE B - Era da tempo che non succedeva, ma chiudere con questo stato d'animo è davvero soddisfacente. Sottil si affida a quelli che hanno giocato meno, ma i bianconeri sono già al mare

 

di Lino Manni

Finalmente un tranquillo pomeriggio sul divano. Era da tempo che non succedeva. Certo, un po’ di adrenalina ci vuole sempre ma, dopo aver sudato le classiche sette camice, chiudere in tranquillità è stato più che soddisfacente. Chievo-Ascoli è una partita quasi pro-forma, almeno per i bianconeri.

Eramo al “Bentegodi” (foto Ascoli Calcio)

Sottil mette in campo quelli che nel corso del campionato hanno giocato meno. Impegno e grinta non mancano ai bianconeri, ma non basta.

L’Ascoli va al mare, perde il… Canotto e il Chievo passa in vantaggio. Nell’occasione il portiere Sarr sbaglia l’uscita, ma poi si riscatta negando il raddoppio ai padroni di casa.

Nella ripresa sembra un Ascoli più gagliardo con Baijc che spara sull’esterno della rete. Niente di più. Il Chievo, più motivato, colpisce ancora mettendo al sicuro il risultato e guadagnando a pieno titolo un posto nei playoff. Sottil, che stavolta non avrà perso la voce, cambia un pò di giocatori, mette qualità in campo e si nota qualche segnale di risveglio. Ma le batterie sono scariche. Nel finale in campo anche l’oggetto misterioso Charpentier.

La stagione si chiude con 11 vittorie, 11 pareggi e 15 sconfitte. I gol fatti sono 37 mentre, quelli subìti 45. Ora si riazzera tutto e si può cominciare a fantasticare in vista del prossimo campionato. La speranza, manco a dirlo, è di abbandonare il divano e poter tornare allo stadio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X