facebook rss

Sei smartphone di dubbia provenienza,
la Polizia denuncia due donne

SAN BENEDETTO - Erano in un'auto ferma, con motore acceso, in viale De Gasperi. Hanno tentato la fuga ma sono state bloccate. Note alle Forze dell'ordine, hanno 30 e 55 anni e dovranno rispondere di ricettazione

 

Due donne di 55 e 30 anni sono state denunciate dal Commissariato di Polizia di San Benedetto per ricettazione.

All’interno dell’auto dove si trovavano al momento del controllo degli agenti c’erano sei smartphone di cui non hanno saputo giustificare la provenienza.

Le due, vecchie conoscenze delle Forze dell’ordine, erano a bordo di una vettura ed erano ferme, con motore acceso, in viale De Gasperi. I poliziotti si sono insospettiti perchè una delle due era seduta sul sedile posteriore e, alla vista della Polizia, hanno tentato la fuga.

Dopo un breve inseguimento l’auto è stata bloccata ed è risultata intestata a un uomo di nazionalità marocchina.

Le due donne, che avevano commesso furti in altre località italiane, avevano nascosto i sei telefonini sotto il sedile lato guida. Sono state condotte in Commissariato e denunciate. Ora dovranno rispondere di ricettazione alla Procura della Repubblica di Ascoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X