facebook rss

Con “LaVitaPicena.it”
la comunicazione sociale
ora viaggia più veloce

ASCOLI - Il giornale della Diocesi affianca la versione online a quella cartacea che compie 112 anni. Nell'incontro di presentazione dell'iniziativa è stato anche presentato il nuovo Cda di Radio Ascoli

Il nuovo Cda di Radio Ascoli con al centro il vescovo Domenico Pompili

 

La famiglia dei mezzi di comunicazione sociale della Diocesi di Ascoli si allarga: da oggi “La Vita Picena” è online.
«Proprio quando il quindicinale “La Vita Picena” compie 112 anni – annuncia di direttore don Giampiero Cinellialla carta stampata si affianca una versione digitale: LaVitaPicena.it, che amplierà le tematiche affrontate nella versione cartacea, arricchendo e rinnovando nel contempo la rete dell’informazione diocesana. Accanto a Radio Ascoli e Radio Ascoli Tv, La Vita Picena, con la sua versione digitale LaVitaPicena.it intende perseguire sempre più l’obiettivo di raccontare da vicino la vita delle diverse realtà diocesane e non, del territorio e quelle del terzo settore».

Diretto da don Giampiero Cinelli, infatti, LaVitaPicena.it potrà contare su moltissimi “inviati sul posto” che, coordinati dai componenti della redazione di radio Ascoli, saranno la cassa di risonanza in grado di portare alla luce le tante iniziative che tutti i giorni, in modo silente, vengono promosse da parroci, laici, associazioni, privati su tutto il territorio diocesano.
«Parleremo della vita delle parrocchie e delle associazioni ecclesiali – continua don Giampiero Cinelli – e grazie alla presenza tra i collaboratori di diversi rappresentanti del mondo della scuola, potremo dare voce ai dirigenti, agli insegnanti, agli studenti e alle famiglie, in modo da fare luce sulle problematiche, ma anche sulle eccellenze della comunità scolastica locale.

Saremo, inoltre, vicino ai lettori con una rubrica che aiuterà i cittadini a districarsi nel mondo della previdenza, delle assicurazioni, delle questioni condominiali e legali, grazie ai tanti professionisti che ci aiuteranno a decodificare queste materie spesso complesse».

«Siamo a una passo dalla Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali – ha commentato l’amministratore apostolico Domenico Pompiliche questo anno il Papa condensa in un titolo che è “Vieni e vedi, comunicare incontrando le persone come e dove sono”, ponendo un’attenzione speciale attorno alle opportunità e ai rischi del web.

Saranno almeno dieci anni che oltreoceano si indaga su quando sarà stampata l’ultima pagina del New York Time. D’altra parte, c’è chi ipotizza che i giornali cartacei saranno delizie riservate alla domenica, mentre per i giorni feriali rimarrà solo la versione digitale.

Questo cambiamento ci indica una rivoluzione che ha a che fare con le nostre vite quotidiane.

C’è anche un aspetto culturale, su cui il Papa si sofferma, evidenziando i rischi e le opportunità. Tra le opportunità, c’è sicuramente la velocità: l’informazione corre sulle ore e quindi era importante che La Vita Picena non si accontentasse di una presenza quindicinale. Nello stesso tempo, questa velocità pone delle domande sui contenuti che noi veicoliamo, perché il rischio è quello di un’informazione poco verificata e che possa andare incontro alla suggestione del momento, senza cogliere la sostanza della notizia.

Don Giampiero Cinelli, il vescovo Domenico Pompili e Simone Mariani

Quindi mi sembra che questo mix, il fatto che La Vita Picena continui ad essere pubblicata, ma che allo stesso tempo offra un altro prodotto che è in continuità ma è anche qualcosa di diverso, sia un’arricchimento per la proposta che fa la Chiesa. Mi piace molto la finestra che si aprirà su Ascoli 2024, città della cultura, perché dice di una comunicazione che ha i piedi ben piantati per terra ma che si distende nel tempo.

Inoltre, mi piace molto il fatto di dare voce ai territori colti nelle diverse vicarie, perché ci sono tante piccole comunità che spesso hanno ne “La vita picena” la loro unica fonte di racconto».

RINNOVO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RADIO ASCOLI – A margine dell’incontro per il lancio de LaVitaPicena.it, il direttore dell’Opera di Religione Simone Mariani ha presentato la nuova compagine che guiderà Radio Ascoli: «Colgo l’occasione di questa presentazione, che sarà un importante servizio per tutti i nostri concittadini, frutto della dinamicità di don Giampiero e del suo staff, per introdurre il nuovo Consiglio di Amministrazione di Radio Ascoli, rinnovato l’altro ieri: presidente sarà Roberto Gregori, che potrà dare un contributo prezioso grazie alla conoscenza profonda della radio. Ad affiancarlo, come vicepresidente, l’avvocato Stefania Mariani e i consiglieri Marco Regnicoli (che entra anche nel consiglio di amministrazione di Opera di Religione) e Fabio Maravalli».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X