facebook rss

Case popolari,
domande entro il 5 luglio

GROTTAMMARE - Richieste dal presentare al Comune. Alla scadenza del bando via alla formulazione della graduatoria che sarà valida per 2 anni. Ecco tutti i requisiti e le modalità di accesso

Alloggi popolari, è in corso la raccolta delle domande finalizzate alla formazione della nuova graduatoria di assegnazione. Le richieste vanno presentate in Comune entro il 5 luglio, compilando il modello predisposto, in distribuzione presso il punto di accesso al piano terra della sede comunale, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 oltre a martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30.

Il Comune di Grottammare

Il modulo è disponibile anche sul sito www.comune.grottammare.ap.it alla sezione “Avvisi e bandi di Concorso”.

Nella stessa sezione è consultabile il bando integrale che riporta i requisiti necessari per poter essere ammessi nella graduatoria di assegnazione e che devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda (dal richiedente e/o dai componenti del nucleo familiare) e debbono permanere al momento dell’assegnazione e successivamente nel corso della locazione.

Tra i requisiti, va tenuto a mente il valore Isee riferito al reddito del nucleo familiare percepito nell’anno 2019, che non deve essere superiore a 11.744 euro. Tale limite è aumentato del 20% per le famiglie mono-personali, ovvero pari ad 14.092,80 euro.

Allo scadere del bando (che per i cittadini italiani residenti all’estero è posticipato al 20 luglio), si terrà l’istruttoria volta alla formazione della graduatoria provvisoria di assegnazione, con la quale si verificano le condizioni di ammissibilità delle domande e si attribuiscono i punteggi sulla base delle dichiarazioni e della documentazione prodotta.

A tal fine, il Comune richiederà direttamente agli interessati eventuali chiarimenti e/o l’integrazione di documentazione mancante nella domanda, fissando un termine perentorio di 15 giorni per la loro presentazione. La mancata presentazione della documentazione richiesta comporterà: per i requisiti previsti per l’accesso, l’esclusione della domanda; per gli altri casi, la mancata attribuzione del punteggio.

La graduatoria definitiva sarà approvata con determinazione dirigenziale pubblicata all’Albo pretorio on line e sul sito istituzionale del Comune.

La graduatoria ha validità di 2 anni dalla data di pubblicazione all’Albo pretorio online, trascorsi i quali decade automaticamente.

L’assegnazione avverrà in base alla disponibilità degli alloggi. Il canone di locazione è determinato dall’Erap Marche – Presidio di Ascoli Piceno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X