facebook rss

Da spazio inutilizzato
a “Orto Pulito” dopo l’intervento
di “Questione Natura”

MONTEPRANDONE - I volontari dell'associazione ambientalista ascolana hanno coinvolto i ragazzi del centro "La Clessidra" nella pulizia dello spazio che sarà messo a disposizione della struttura. Presente anche il sindaco Loggi

 

Continua il viaggio di Questione Natura nei comuni del Piceno a caccia di rifiuti e con il coinvolgimento delle realtà locali. La meta stavolta è stata Centobuchi di Monteprandone dove i volontari hanno pulito un piccolo tratto verde, con l’aiuto dei ragazzi del centro socio educativo e riabilitativo “La Clessidra”, gestito dalla cooperativa “Medihospes”.

Tutti si sono rimboccati le maniche, dai ragazzi alle figure professionali del centro, tra cui le responsabili del centro e della cooperativa Alessandra Norcini e Antonella Durante, passando per il sindaco Sergio Loggi e l’assessore comunale Sergio Calvaresi.

«Il tratto, liberato dai rifiuti, prenderà il nome di “Orto Pulito” – commentano i volontari dell’associazione ascolana –  e, con progetti entusiasmanti per tutti (la riqualifica del terreno da parte del Comune, e la sinergia della collaborazione tra Questione Natura e Medihospes), si trasformerà in un orto sociale totalmente a disposizione dei ragazzi del Cser “La Clessidra”.

Uniti, tra nozioni di rispetto ambientale, chilometro zero e una riscoperta dei colori e degli odori andremo a creare una realtà alternativa, integrata e felice, dove tutti possono essere d’esempio l’uno per l’altro e nel proprio piccolo, dare una mano».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X