facebook rss

Minorenni rubano un’auto e scappano:
inseguimento da film, bloccati e denunciati

FUGA rocambolesca da Campocavallo di Osimo a Montecassiano di un 17enne e un 16enne a bordo di una Fiat Punto. Gli agenti della Polizia Municipale li hanno tallonati e bloccati, poi l'arrivo dei Carabinieri

 

auto-minori-montecassiano

Le Fiat Punto grigia rubata

 

Rubano un’auto vicino al parco giochi e al volante si danno alla fuga da Campocavallo di Osimo (Ancona) a Montecassiano (Macerata).

Dopo un inseguimento durato per una quindicina di chilometri, i due minori di 17 e 16 anni, entrambi di Montecassiano, sono stati bloccati dagli agenti della Polizia Municipale di Osimo. E denunciati.

Quasi una scena di un film d’azione quella andata in onda lungo la Provinciale Valmusone e poi sull’ex Statale 361, la Provinciale Settempedana. La pattuglia della Municipale di Osimo, che stava svolgendo servizio su strada, ha notato un veicolo che circolava con fare sospetto nella frazione osimana.

Al momento dell’alt il conducente, anziché arrestare la marcia, si è avventurato in una fuga lanciando il veicolo a folle velocità lungo le strade dei quartieri residenziali della zona dove diverse persone stavano passeggiando. Gli agenti della Polizia Municipale si sono messi alle calcagna della Punto rubata che ha tentato ogni tipo di manovra per distanziarli, fino a sconfinare sul territorio di Montecassiano, in provincia di Macerata, dove i due hanno abbandonato il veicolo fuggendo a piedi.

Gli agenti non hanno desistito e, dopo una rincorsa a piedi nel centro storico di Montecassiano, sono riusciti a fermarli. La centrale operativa si è immediatamente coordinata con le altre forze di Polizia e sul posto sono giunti pattuglie dei Carabinieri di Macerata e di Osimo.

I due minori sono stati accompagnati al Comando della Municipale dove sono stati denunciati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’auto è stata restituita al proprietario.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X