facebook rss

Nuovo forno crematorio,
c’è l’ok della giunta comunale

ASCOLI - Sarà realizzato dai privati che prenderanno in gestione tutti i servizi cimiteriali. Ora si attende la definizione del progetto complessivo per poi indire la gara

Via libera dalla giunta comunale di Ascoli al project financing (leggi l’articolo) relativo alla futura gestione dei servizi cimiteriali con tanto di realizzazione di un nuovo forno crematorio in grado di sostituire quello esistente e da anni alle prese con tantissimi problemi di funzionamento. In ballo ci sarebbe la costruzione di un “tempio” in grado di cremare 5.000 salme all’anno.

L’attuale tempio crematorio del cimitero di Ascoli 

L’esecutivo guidato dal sindaco Marco Fioravanti ha deciso di aderire alle proposte avanzate dai privati dopo che era stato dato l’incarico ad un tecnico esterno (l’ingegnere Mauro Alessandrini) per studiare le carte del project e verificarne la convenienza per l’Arengo.

Ora non ci sono più ostacoli per l’avvio della procedura che prevede l’organizzazione del progetto complessivo inerente alla gestione di tutte le operazioni cimiteriali: tumulazione, estumulazione, inumazione, esumazione, cremazione, cura dell’ambiente e del verde, nonché gestione delle lampade votive.

Sarà necessaria anche una gara come previsto dalle normative vigenti.

Si tratta del secondo project che l’amministrazione intende portare a compimento dopo quello sul riscaldamento degli edifici comunali.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X