facebook rss

Picena non Vedenti,
weekend decisivo per la salvezza

TORBALL - I ragazzi del presidente Piergallini, attualmente a un punto di vantaggio dalla zona calda, vanno a caccia degli ultimi risultati utili per blindare la permanenza in Serie A nelle due giornate conclusive del calendario della massima serie. A prescindere da come andrà a finire, ci sarà comunque da festeggiare per un altro grande traguardo raggiunto dallo storico mister Palumbieri

 

Dopo qualche settimana di stop a seguito dell’ultima trasferta di Napoli, per la Picena non Vedenti “Carlo Malloni” Fainplast è finalmente giunto il momento di tornare in campo per guadagnarsi la riconferma nella Serie A di torball.

I ragazzi della Picena non Vedenti in azione

Nonostante l’etichetta di neopromossa, la squadra del presidente Marco Piergallini è reduce fin qui da una stagione all’altezza delle aspettative e si prepara a giocarsi il tutto per tutto in quel di Bergamo, dove sabato 29 e domenica 30 maggio la formazione ascolana sarà impegnata nelle ultime due giornate di campionato, che con ben otto partite in programma decideranno le sorti dei ragazzi di Giovanni Palumbieri.

In questo vero e proprio tour de force bergamasco, che prevede una formula di andata e ritorno in campo neutro, la Picena non Vedenti, forte di un solo punto di vantaggio dalla zona calda, dovrà vedersela con Torino, Bolzano 2, Bergamo A – capolista e padrona di casa – e i “gemelli” del Bergamo B.

È proprio a questi ultimi, al momento al terzultimo posto in classifica, che la Picena dovrà fare particolare attenzione per non perdere terreno nella lotta salvezza, con le gare del raggruppamento di Enna disputate in contemporanea che a loro volta contribuiranno a delineare il triste scenario della retrocessione, destino inevitabile per le ultime tre squadre in classifica.

picena non vedenti

La Picena non Vedenti alle prese con i ragazzi di Bolzano 1 in un match dello scorso marzo

«In questo weekend – dichiara il presidente Piergallini – ci giochiamo la permanenza in Serie A. Fremiamo per scendere in campo. Speriamo di conquistare la salvezza, che rappresenterebbe il giusto premio per quanti si dedicano alla nostra causa facendo sacrifici, come gli sponsor Fainplast, Geta, Mecatron e Ares, per i ragazzi, che danno sempre tutto, e per chi li accompagna facendoli divertire.

A questo proposito – conclude – voglio rivolgere un pensiero particolare al nostro mister, Giovanni Palumbieri, che a giugno festeggerà i 19 anni di attività con i ragazzi non vedenti». Un motivo in più per dare il massimo nel fine settimana, sperando di tagliare, il prossimo anno, il traguardo dei vent’anni con un’altra bella stagione in Serie A.

f.a.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X