facebook rss

Degrado al cimitero,
la segnalazione
di “Progetto Paese”

RIPATRANSONE - Lo affermano i consiglieri comunali di minoranza Antonio De Angelis, Luca Vitale, Roberta Capocasa e Giada Pierantozzi. «Che siano adottate le opportune azioni per dargli un degno aspetto, anche perché è l'unico settore che porta introiti, circa 21.000 euro solo per le luci votive»

 

«Fa veramente riflettere lo stato in cui versa il cimitero. Degrado ed abbandono la fanno da padroni, senza che siano adottati provvedimenti, che non hanno nulla di complicato, per riportare in condizioni almeno accettabili il luogo della memoria».

E’ il grido d’allarme che a Ripatransone si alza dai consiglieri di minoranza di “Progetto Paese” – Antonio De Angelis, Luca Vitale, Roberta Capocasa e Giada Pierantozzi – che aggiungono:

«Pensavamo che ci potesse essere maggiore attenzione per un luogo che merita il massimo rispetto, in cui i cittadini vengono a visitare i loro cari scomparsi e che dunque costituisce la rappresentazione materiale dei legami e degli affetti. Invece, come per tanti altri settori, è prevalso il disinteresse di un’Amministrazione comunale stantia e ripiegata, attaccata a scopi ed ambizioni personali, che non riesce a risolvere semplici problemi, sulle cui capacità si sono fatti un’idea non solo i residenti, ma anche i turisti e gli abitanti dei centri vicini».

E concludono: «Auspichiamo che ci sia uno scatto d’orgoglio e che, nel minor tempo possibile, siano adottate le opportune azioni per dare un degno aspetto al cimitero, anche perché è l’unico settore che porta introiti, solo per le luci votive circa 21.000 euro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X