facebook rss

“Ascoli e Dante”:
tanta gente alla scoperta
di personaggi, luoghi e aneddoti

SUCCESSO per la doppia iniziativa culturale organizzata in occasione della ricorrenza dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Presenti anche il sindaco Fioravanti e gli assessori Ferretti e Stallone

 

Oltre cento persone, provenienti anche da varie regioni del centro Italia, hanno partecipato alla doppia iniziativa culturale organizzata ad Ascoli in occasione della ricorrenza dei 700 anni della morte di Dante Alighieri.

“Ascoli e Dante: personaggi, luoghi ed aneddoti” è stato l’evento, gratuito, messo a punto dall’Unione Sportiva Acli, al quale hanno dato il via il sindaco Marco Fioravanti e gli assessori comunali Donatella Ferretti (Cultura) e Nico Stallone (Centro storico-Commercio-Sport).

Il tour si è svolto attraverso un percorso predisposto dalla guida turistica Valentina Carradori ed ha toccato il giardino di Palazzo Arengo, la chiesa di Santa Croce, Piazza San Tommaso e l’adiacente Via del Lago, Palazzo Malaspina, Piazza Matteotti dove c’è la statua di Cecco d’Ascoli, la Cartiera Papale.

Numerosi i legami tra Ascoli e Dante. Dalla famiglia Malaspina che lo ospitò durante l’esilio, al torrente Castellano citato nella “Divina Commedia”, fino al forte legame che il Sommo Poeta aveva con Cecco d’Ascoli. E tanti altri.

Al termine del tour culturale, lettura scenica del Canto V dell’Inferno della Divina Commedia – “I lussuriosi” – con Paolo Clementi e Eugenia Brega del Teatro delle Foglie.

 

Sul sagrato del Duomo il sindaco Marco Fioravanti, gli assessori Nico Stallone e Donatella Ferretti, la guida Valentina Carradori, il presidente dell’U.S. Acli Giulio Lucidi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X