facebook rss

Lavori sulle scuole, si cercano immobili
per ospitare oltre 2.000 persone

ASCOLI - La Provincia pubblica l'avviso per la manifestazione d'interesse relativa alla ricerca di uno o più edifici da acquisire in locazione idonei ad essere destinati ad uso scolastico. Il tutto in attesa del completamento degli interventi di adeguamento e miglioramento sismico degli 8 plessi che ne hanno bisogno

La Provincia cerca immobili per ospitare gli alunni durante i lavori sulle scuole. Una destinazione temporanea in attesa del completamento degli interventi di adeguamento e miglioramento sismico degli 8 plessi che ne hanno bisogno.

Il presidente della Provincia Sergio Fabiani

Dunque, la stessa Amministrazione provinciale ha pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse relativa alla ricerca di uno o più edifici da acquisire in locazione idonei ad essere destinati ad uso scolastico.

A seguito degli eventi sismici iniziati nell’agosto 2016, sono stati infatti concessi importanti finanziamenti volti a rafforzare e potenziare la sicurezza e la fruibilità degli istituti scolastici superiori del territorio

La locazione degli spazi avrà durata minima di 3 anni a partire dall’anno scolastico 2021/2022 e gli immobili di interesse dovranno essere ubicati nel territorio del Comune di Ascoli, preferibilmente nelle vicinanze delle più importanti vie di comunicazione e tragitti dei mezzi pubblici.

L’avviso prevede la collocazione complessiva di circa 2.350 allievi, docenti e personale Ata e di servizio per una superficie complessiva di circa 6.000 metri quadrati. Le scuole interessate sono l’istituto “Trebbiani“, la scuola di formazione dell’Ipsia, l’istituto tecnico commerciale e per geometri “Umberto I“, il liceo scientifico “Orsini“, l’Ipsia Sacconi, l’istituto d’arte “Licini“, l’istituto “Ceci” e l’istituto agrario “Ulpiani“.

L’Istituto agrario “Ulpiani”

Gli spazi adibiti dovranno assicurare il rispetto delle linee guida del Miur sullo svolgimento delle attività didattiche, dei protocolli connessi all’emergenza epidemiologica Covid e l’osservanza delle normative tecniche vigenti in materia di edilizia scolastica, impianti tecnologici, barriere architettoniche, sicurezza dei luoghi di lavoro, antincendio e antisismica. I requisiti richiesti sono dettagliatamente riportati nell’avviso pubblico pubblicato sul sito istituzionale dell’ente.

Alla manifestazione di interesse possono partecipare persone fisiche e/o giuridiche proprietari o aventi la disponibilità giuridica di immobili rispondenti ai requisiti richiesti. I soggetti interessati dovranno far pervenire esclusivamente all’Ufficio Protocollo della Provincia di viale della Repubblica, mediante un plico chiuso, le proposte di offerta unitamente a tutta la documentazione richiesta entro e non oltre le ore 13 del 24 giugno.

Scuole superiori, messa in sicurezza per 8 plessi Un’ordinanza speciale semplifica i lavori


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X