Quantcast
facebook rss

Muore due settimane dopo il vaccino,
la moglie presenta una denuncia

SI TRATTA di Emiliano Carboni, 48 anni, originario di Force ma residente da anni in Abruzzo. E' morto sabato sera nella sua abitazione stroncato da un malore. Secondo il racconto della moglie, assistita dall'avvocato Simone Matraxia, l'uomo si era vaccinato a fine maggio e da allora aveva accusato una serie di problemi fisici
...

 

Toccherà all’autopsia disposta dalla Procura della Repubblica di Teramo stabilire se ci siano o meno nessi tra la morte di Emiliano Carboni, 48enne rappresentante di commercio originario di Force e residente da tempo a Tortoreto (Teramo) e la somministrazione del vaccino monodose Johnson&Johnson avvenuta a fine maggio.

L’avvocato Simone Rosario Matraxia

E’ stata la moglie dell’uomo, deceduto sabato sera, a presentare una denuncia ai Carabinieri di Giulianova (Teramo) per fare piena luce sulla tragica fine.

I familiari, assistiti dall’avvocato ascolano Simone Rosario Matraxia, hanno anche nominato un consulente di parte nella persona del medico legale teramano Giuseppe Sciarra in vista dell’autopsia in programma giovedì 24 giugno all’ospedale “Mazzini” di Teramo.

Secondo le testimonianze dei familiari, subito dopo il vaccino Carboni avrebbe accusato una paresi facciale, poi febbre, stanchezza e uno stato di malessere generale fino al tragico epilogo di sabato sera con il malore in casa e l’inutile corsa in ospedale a Giulianova.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X