Quantcast
facebook rss

Il nuovo corso di laurea
in “Sistemi agricoli innovativi”
nella guida de Il Sole 24 Ore

ASCOLI - Da settembre il capoluogo piceno ospiterà un nuovo corso universitario organizzato dalla Politecnica delle Marche nella zona dell'Istituto Tecnico Agrario. Il quotidiano nazionale lo ha citato tra i percorsi nascenti di spicco. Soddisfazione per gli assessori Castelli e Latini, per il sindaco Fioravanti e per il rettore Gregori
...

L’Istituto agrario “Ulpiani”

Dal prossimo settembre l’offerta universitaria della città di Ascoli si arricchisce con un nuovo corso di laurea. L’Università Politecnica delle Marche ha ufficializzato nelle scorse settimane l’istituzione sotto le Cento Torri del percorso triennale in “Sistemi agricoli innovativi”. Sarà una bella occasione per il capoluogo piceno, che torna dopo anni ad ospitare un nuovo corso di studio.

Nella “Guida all’Università” pubblicata da Il Sole 24 Ore il corso in “Sistemi agricoli innovativi” è stato citato tra i percorsi nascenti di spicco in tema di università, ambiente e innovazione. I locali che permetteranno la fruizione a studenti e docenti dell’Univpm si trovano nella zona dell’Istituto Tecnico Agrario.

Giorgia Latini

Soddisfatto il commento dell’assessore regionale a Università e Istruzione Giorgia Latini: «Mi congratulo con l’Università Politecnica delle Marche. Si tratta di un ottimo riconoscimento da parte di una prestigiosa testata che conferma mesi di impegno in questa direzione. È davvero un’importante iniziativa per la città e per tutto il territorio».

Guido Castelli

Si è associato a queste dichiarazioni l’assessore regionale al bilancio Guido Castelli, che ha aggiunto: «Mi sono adoperato per sostenere dal punto di vista finanziario la ricerca di locali adeguati. Parliamo di circa 180 mila euro. Era indefettibile che gli spazi didattici fossero nell’area dell’Istituto Tecnico Agrario. Il valore aggiunto del corso di laurea sta proprio nella continuità tra l’offerta formativa dell’agrario e l’Università. In questo modo, tra l’altro, si valorizza l’antica istituzione del convitto, che si affianca all’azienda agraria e all’orto botanico. L’osmosi tra tutti questi elementi è un unicum».

Fioravanti

Felice del risultato anche il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti: «Come Amministrazione stiamo investendo molto sull’Università e su quanto concerne la crescita e la formazione dei ragazzi. In sinergia con la Regione Marche e con l’Univpm abbiamo fortemente voluto l’istituzione di questo corso di laurea ad Ascoli, sono davvero felice di questo riconoscimento».

Gian Luca Gregori

Un ultimo pensiero è stato quello del rettore Univpm, Gian Luca Gregori: «Ringrazio la Regione, l’assessore Giorgia Latini per la convergente strategia, l’assessore Guido Castelli, ma anche il Sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti per l’impegno profuso. Il fatto di essere indicati tra i percorsi innovativi emergenti di spicco, finalizzati alla formazione di profili in grado di gestire la complessità delle attività agricole, è sicuramente un punto di eccellenza per questa Università. Ne siamo orgogliosi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X