Quantcast
facebook rss

Bocce: luci e ombre
per le squadre picene

SPORT - In Serie A2 ultimo treno per La Sportiva Castel di Lama per evitare la retrocessione. Nella gara nazionale di San Benedetto vincono Andrea Cappellacci e Marco Principi. Sambenedettese, Salaria e La Sportiva alle fasi regionali dei Tricolori di Promozione
...

Le premiazioni del 45° Gran Premio San Benedetto

 

di Tiziano Vesprini

 

Turno di andata dei playout di Serie A2 negativo per la Bocciofila La Sportiva Castel di Lama, sconfitta per 5-3 dalla Bocciofila Sant’Erminio Umbro. La salvezza è appesa a un filo per la formazione lamense che sabato 3 luglio, in casa, è obbligata a ribaltare il risultato. Che significherebbe giocarsi il tutto per tutto nella roulette del torneo del “tiro ai pallini”. Una roulette che può essere evitata conquistando almeno 6 degli 8 set in programma.

Bocciofila La Sportiva Castel di Lama

G.P. SAN BENEDETTO – Si è svolta la 45esima edizione del “Gran Premio Città di San Benedetto”. Una giornata da incorniciare per la Bocciofila Sambenedettese del presidente Silvano Evangelisti. Alla prestigiosa gara della categoria “Alto Livello” (specialità raffa), valida anche come “2° Memorial Alberto Fioretti”, hanno partecipato 61 coppie con tante grandi firme del panorama boccistico nazionale. Direzione di gara affidata a Domenico Sposetti.

Al termine di una lunga giornata di appassionanti sfide, il successo è rimasto nelle Marche grazie ad Andrea Cappellacci e Marco Principi della Oikos Fossombrone (Pesaro Urbino) che in una emozionante finale, piena di ribaltamenti di fronte, hanno sconfitto 12-9 i laziali Fabio Palma e Luca Santucci (Boville Marino – Roma). Al 3° posto i campani Francesco Santoriello e Alfonso Mauro (Enrico Millo Baronissi – Salerno), al 4° gli umbri Matteo Franci e Luca Valecchi (Aper Capocavallo – Perugia).

Impeccabile l’organizzazione, numeroso il pubblico (nel rispetto dei limiti imposti dalle normative anti covid) e tante autorità presenti, tra cui il segretario nazionale della Fib (Federazione Italiana Bocce) Riccardo Milana, il presidente di Fib Marche Corrado Tecchi, il delegato provinciale Fib Ascoli-Fermo Daniele Cappelletti, il presidente del Coni Marche Fabio Luna, la delegata del Coni Ascoli Cristina Celani, il sindaco Pasqualino Piunti, l’assessore allo sport Pierfrancesco Troli.

PROMOZIONE – Nelle fasi provinciali dei campionati italiani, in Prima Categoria si giocherà l’ultimo turno zonale per l’accesso alla fase regionale. In lizza la Bocciofile Sambenedettese e la Bocciofila Montegranaro, prime con un solo punto sull’altra coppia Grottammare-Elpidiense. Nel girone 2 Marche di Seconda Categoria girone tutto deciso alla vigilia dell’ultima giornata con la Bocciofila Sambenedettese al 4° posto con la Bocciofila Monte Urano che ha conquistato in anticipo l’accesso alla fase successiva. Nel girone 3 qualificata alla fase regionale la Bocciofila Salaria di Monteprandone. Nei gironi 4 e 5 della Terza Categoria hanno superato il turno interprovinciale la Bocciofila Sambenedettese e La Sportiva di Castel di Lama.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X