Quantcast
facebook rss

Un’insolita Grottammare
nelle “Passeggiate culturali”

IL CALENDARIO degli appuntamenti, tutti gratuiti, dalla scoperta della ferrovia alle origini di Sisto V. Il sindaco Piergallini: «Un modo diverso, con lo sguardo rivolto al futuro, per favorire una conoscenza più consapevole della bellezza che ci circonda»
...

L’orologio di piazza Peretti

Ci sono posti di Grottammare sconosciuti o poco noti, ricchi di curiosità e che meritano di essere scovati: è questo lo scopo delle “Passeggiate culturali”, un ciclo di 6 appuntamenti – gratuiti – con esperti e appassionati di storia e natura locale.

Non solo arte e architettura, ma anche scorci che riportano alle origini del treno o dell’orologio.

Il primo appuntamento è mercoledì 4 agosto (lo stesso percorso sarà replicato il 18 agosto), alle ore 18,30 al parco ciclistico “Daniela Calise” per conoscere l’archeologia ferroviaria di Grottammare, attraverso la storia del depuratore, con l’ingegner Oronzo Mauro. Nel 1922, da Taranto, una famiglia di meccanici ottocenteschi mette le radici a Grottammare per realizzare e gestire l’impianto che dovrà fornire acqua decalcificata alle stazioni ferroviarie di Grottammare e San Benedetto. Era il tempo del treno a vapore.

Il 9 agosto (replica il 23 agosto), in piazza alle ore 18,30: “Tempus fugit: la storia del ‘tempo’ negli orologi storici di Grottammare”, sempre a cura dell’ingegner Mauro.
La città di Grottammare è una “città del tempo”, ossia un luogo in cui è possibile studiare e godere della storia materiale del tempo. La passeggiata di circa 1 ora nel vecchio incasato illustra, attraverso le macchine orarie conservate nell’antico borgo, le connessioni tra storia della scienza, della tecnologia e della società.

Venerdì 13 agosto, con raduno al circolo tennis “Beretti” alle ore 21, “E uscimmo a riveder le stelle”, a cura del gruppo “Voler Bene a Grottammare”, un percorso di 8 chilometri attraverserà i luoghi più nascosti, al riparo dalle lontanissime luci cittadine.

Sabato 8 agosto, in piazza San Pio V alle ore 18,30, in occasione del quinto centenario della nascita del papa originario di Grottammare, la “Camminata per Sisto V”, a cura dell’US Acli Marche. Realizzata nell’ambito dell’iniziativa “Itinerari della fede”, la camminata sarà condotta da una guida turistica abilitata nei luoghi in cui nacque Felice Peretti.

«Qualche anno fa – dichiara il sindaco Enrico Piergallinierano stati gettati i semi, grazie alla passione del gruppo “Voler Bene a Grottammare”, di un progetto che coniugasse benessere fisico, rispetto dell’ambiente, scoperta del territorio, esperienza e narrazione culturali. Quest’anno, i semi hanno fruttificato e così si sono aggiunti altri appassionati, l’ingegner Oronzo Mauro e l’Acli: è nato così questo primo calendario di passeggiate culturali che l’Amministrazione comunale ha subito sposato, nella speranza di rinnovare e ampliare nel corso degli anni queste preziose collaborazioni. Esperienze uniche, sorprendenti, sostenibili, accessibili anche dai più piccoli: un modo diverso, con lo sguardo rivolto al futuro, per favorire una conoscenza più consapevole della bellezza che ci circonda».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X