Quantcast
facebook rss

Cura dei beni comuni,
coinvolti 24 comuni del Piceno

CONCLUSA la seconda edizione del progetto regionale “Ci sto? Affare fatica!” che ha visto all’opera squadre di ragazzi dai 16 ai 21 anni. Ad Ascoli un murales in via Mari e un pannello a Monticelli. A San Benedetto ripitturate le fontane. A Folignano nuovo look alle panchine
...

 

Si è conclusa la seconda edizione di “Ci sto? Affare fatica! – Facciamo il bene comune”, iniziativa che in un mese e mezzo ha coinvolto 125 “squadre” di ragazzi dai 16 ai 21 anni, impegnate in azioni di cura del proprio territorio e dei beni comuni, che è stata finanziata dalla Regione Marche e coordinata dal Centro servizi per il volontariato (Cvs).

Giovani all’opera in ben 42 comuni marchigiani, tra cui 24 della provincia di Ascoli, più 31 nel Pesarese, 30 nell’Anconetano, 33 nel Maceratese e 7 nel Fermano. Ogni squadra era formata da una decina di giovani, un tutor e un artigiano esperto.

Le attività portate avanti dai giovani – armati di guanti, scope, sacchi, pennelli, vernici, impregnante e carta vetrata – sono state numerose e diverse ma tutte accomunate dalla stessa voglia di valorizzare al meglio uno spazio o un bene comune, come la pulizia di spazi verdi e parchi cittadini, la sistemazione di panchine e giochi per bambini, l’imbiancatura di muri e monumenti imbrattati, la realizzazione di murales, la sistemazione e riparazione di staccionate, la raccolta di foglie e rifiuti.

Tra queste, ad Ascoli, nel sottopasso di via Erasmo Mari, è sorto un bellissimo murales, ma a Monticelli è stato anche realizzato un pannello per la scuola secondaria di primo grado dell’Isc Don Giussani con una citazione ispirata all’astronauta Samantha Cristoforetti. A San Benedetto sono state ripitturate le fontane comunali. A Folignano sono state decorate le panchine sul tema dei cartoni animati.

Come riconoscimento all’impegno, al termine di ogni settimana i ragazzi e le ragazze sono stati omaggiati con “buoni fatica” da 50 euro (100 euro per i tutor) spendibili in negozi convenzionati.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X