Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Legionella nell’impianto idrico
di un hotel a San Benedetto

IL CASO è emerso dopo che un turista milanese di 69 anni ha contratto la legionellosi. Aveva soggiornato nella struttura rivierasca una settimana a giugno. L'Arpam ha trovato concentrazioni di batterio di molto superiori al limite consentito. Scattano il divieto di utilizzo dell'acqua e sanificazione da parte del sindaco Piunti
...

Legionella nell’acqua sanitaria di un hotel a San Benedetto: il sindaco Pasqualino Piunti ne vieta l’utilizzo ad uso umano fino al completamento di tutte le procedure di sanificazione.

Tutto è cominciato a seguito di una segnalazione dell’Agenzia di Tutela della Salute di Parabiaco (Milano): un turista di 69 anni ha contratto la legionellosi dopo aver soggiornato nella struttura rivierasca dal 14 al 24 giugno.

La patologia è tra quelle soggetta a sorveglianza speciale, pertanto l’Ats lombarda ha attivato il Dipartimento di prevenzione dell’Area Vasta 5 e l’Arpam, incaricata di svolgere indagini ambientali, effettuate il 20 luglio.

Il 2 agosto i risultati che hanno rilevano la presenza di legionella pneumophila, in concentrazione superiore a 10.000 unità formanti colonie in un litro di acqua (UFC/L) nei campioni di acqua calda sanitaria prelevata in determinati punti dell’impianto idrotermosanitario e delle camere. Ecco trovata quindi la “fonte di contaminazione da legionella”.

Al fine quindi di tutelare la salute pubblica il sindaco Piunti ha emanato un’ordinanza di divieto di utilizzo del boiler, del ricircolo dopo il boiler e di alcune camere. Nel provvedimento sindacale inoltre viene richiesta la pulizia di serbatoi, autoclavi, boiler e altri depositi idrici con rimozione dei fanghi e di calcare, la sostituzione di giunti, tubi flessibili delle docce o decalcificazione e disinfezione degli stessi non usurati.

Sono poi state ordinate la bonifica e sanificazione dell’impianto idrotermosanitario con apposito trattamento, durante il quale è stato vietato il consumo ad uso umano dell’acqua. Questo fino a che la  concentrazione del batterio non rientrerà nei limiti imposti dalla legge.

m.n.g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X