Quantcast
facebook rss

Controlli dei Carabinieri in Riviera:
sequestri, sanzioni e anche un arresto

SAN BENEDETTO - In due chalet è stato trovato circa un quintale di alimenti privi di tracciabilità. In manette un 28enne di origini albanesi. Aveva rubato capi firmati per un valore di 500 euro
...

 

Le intensificata attività di controllo ed il pattugliamento della Riviera, da parte dei Carabinieri del Piceno per la verifica del rispetto delle norme anti Covid, si sono tradotti in un sequestro, sanzioni e perfino un arresto.

I militari della Compagnia di San Benedetto hanno condotto un’operazione, coordinata dal Comando provinciale di Ascoli, e che li ha visti impegnati accanto ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ascoli e del Nas di Ancona.

Al centro delle loro ispezioni sono finiti tre ristoranti della Riviera, due chalet ed un locale del centro. Nei primi due sono stati trovati alimenti privi del certificato di tracciabilità, subito sequestrati. Si tratta di circa un quintale di prodotti. Nella struttura ricettiva del centro città è stato accertato l’impiego di un lavoratore in nero. Sanzioni amministrative per tutte e tre le attività.

Nell’ambito della stessa operazione, i Carabinieri sono stati chiamati per un furto avvenuto in un negozio del centro, pure di San Benedetto. La tempestività dell’intervento ha permesso ai militati di arrestare un 28enne di origini albanesi che aveva asportato capi di abbigliamento firmati, dal valore che si aggira intorno ai 500 euro.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X