Quantcast
facebook rss

Beach Bocce Tour,
una tappa spettacolare

SAN BENEDETTO - La coppia fermano-maceratese Mattiacci-Del Gatto fa sua la gara disputata alla chalet della Polizia di Stato e accede alle finali di Marina di Grosseto. La nuova specialità delle bocce sportive: ecco cosa dice il presidente nazionale della Federbocce
...

I premiati della tappa di San Benedetto

 

di Tiziano Vesprini

 

Entra nel vivo, anche a San Benedetto, il tour federale del Beach Bocce, specialità estiva del movimento boccistico rilanciata dalla Federbocce. Nel 2018 un tour promozionale sulle spiagge italiane, poi dal 2019 un vero e proprio campionato italiano dedicato ai turisti, che hanno trasformato la passione per il gioco delle bocce in una competizione a cui hanno avuto modo di dedicarsi grazie all’iniziativa federale, trasformando il piacere di una partita in riva al mare in una vera e propria competizione sportiva.

Nel 2019 venne organizzata una manifestazione per coppie con finali alla Beach Arena di San Benedetto. Nel 2020 manifestazione per singoli a Cattolica. Quest’anno la tappa sambenedettese è stata ospitata nello chalet della Polizia di Stato, organizzata dalla Bocciofila Sambenedettese. Ha vinto la coppia formata da Andrea Mattiacci di Porto Sant’Elpidio (Fermo) e Luciano Del Gatto di Loro Piceno (Macerata) che saranno alle finali di Marina di Grosseto l’11 e 12 settembre.

«Un grazie enorme alla Polizia di Stato – dice Silvano Evangelisti, presidente della Bocciofila Sambenedettese – per la disponibilità e l’accoglienza e un ringraziamento a tutti i partecipanti».

Marco Giunio De Sanctis

«Le bocce al mare rappresentano il miglior veicolo promozionale per la nostra disciplina sportiva – le parole di Marco Giunio De Sanctis, presidente nazionale della Federbocce – e siamo riusciti a trasformare uno dei passatempi più diffusi sulla spiaggia in una competizione sportiva, che regala l’opportunità di vivere un fine settimana all’insegna del Beach Bocce con la possibilità, da parte di tutti e senza alcuna distinzione, di vincere un titolo italiano”. Il futuro della FIB sta proprio in queste discipline che sono accessibili a tutti, come il Beach Bocce, la Petanque, il settore paralimpico».

Oltre alla tappa di San Benedetto, la fase eliminatoria nelle Marche si è svolta anche a Fano, ma anche a Cattolica, sul lungolago di Laveno in Lombardia, a Giulianova, Rosolina a Mare (Rovigo), Sottomarina (Venezia), Rovigo, Scanzano Jonico (Matera), Marina di Grosseto e, in provincia di Chieti, a Vasto e San Salvo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X