Quantcast
facebook rss

Atletica leggera,
tempo di raduni e valutazioni

SPORT - Tornata la tradizione dello stage estivo a Camerino, grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale e del Cus. Presenti dirigenti e tecnici di Fidal Marche
...

 

Tempo di raduni per i giovani dell’atletica marchigiana. Riprende la tradizione dell’appuntamento estivo di Camerino dopo una no stop dal 1999 al 2019 e dopo lo stop imposto nel 2020 dall’emergenza covid. Con la collaborazione dell’Amministrazione comunale e del Cus, la città universitaria ha chiuso il doppio appuntamento riservato alle categorie Allievi (2004 e 2005) e Cadetti (2006 e 2007).

A fare gli onori di casa il rettore dell’Unicam Claudio Pettinari, la delegazione di Fidal Marche guidata da Simone Rocchetti; Stefano Belardinelli e Roberto Cambriani, presidente e segretario del Cus Camerino. Per il comitato regionale della Federatletica sono intervenuti i vice presidenti Pino Rosei e Maria Gabriella Trisolino; i consiglieri Andrea Corradini, Mauro Ficerai e Leonardo Sanna.

La seconda giornata riservata al settore lanci e salto con l’asta si è tenuta invece a Fermo dopo che i raduni erano ripartiti ad Ancona, dalla stessa Fermo (salti e lanci), Macerata (velocità, ostacoli, mezzofondo e marcia) e San Benedetto (prove multiple).

L’attività è coordinata dal fiduciario tecnico regionale l’ascolano Ermenegildo Baldini, affiancato dai responsabili di settore Sergio Biagetti (velocità e ostacoli), Fabrizio Dubbini (mezzofondo), Roberto Recchioni (lanci), Marco De Santis (salti), Francesco Butteri (prove multiple) e Sandro Bernardi (referente per le valutazioni).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X