Quantcast
facebook rss

E’ arrivata la pensione
per il professor Dario Albertini:
non solo libri per insegnare
matematica e scienze

ASCOLI - Dopo una carriera quarantennale, iniziata a Como e terminata all'Isc "Luciani", il docente potrà dedicarsi alle sue passioni, spesso utilizzare per ampliare e rendere più interessante l'offerta didattica: il trekking, la ricerca dei funghi, la pesca alla trota in torrente, lo sci e l’Ascoli Calcio
...

Il professor Dario Albertini

 

Il professor Dario Albertini va in pensione. Per lui, dopo quarant’anni di insegnamento della matematica e delle scienze, è arrivato il momento del meritato riposo, dall’1 settembre.
La sua carriera è iniziata nella lontana Como per poi approdare a Montegallo, Roccafluvione ed infine all’Isc “Luciani” di Ascoli, dove ha ricoperto anche il ruolo di vice preside.
Sotto la sua guida, migliaia di studenti hanno appreso i fondamenti della matematica, dalle operazioni di base alle equazioni, passando per la geometria piana e solida, oltre allo studio delle scienze naturali e biologiche.
Grazie alla sua profonda passione per la montagna, ha cercato di insegnare le sue materie non solo attraverso lo studio sui libri ma anche con esperienze dal vivo: i ragazzi di Montegallo ricorderanno le lezioni di micologia svolte andando alla ricerca dei porcini.
Questa passione lo ha portato a collaborare alla realizzazione di numerosissimi progetti didattici per gli studenti dell’Isc “Luciani”, come ad esempio le escursioni organizzate ai Pantani di Accumoli, a San Giacomo, a Castelluccio e al Lago di Pilato, alla scoperta del territorio che ci circonda.

Il professor Dario Albertini

Un altro progetto, che ha portato avanti per vent’anni, è stato quello dei corsi di avviamento e perfezionamento allo sci, svolti in varie località, vicine e non, tra cui Monte Piselli e il Passo del Tonale, frequentati nel tempo da oltre duemila studenti.

Al termine delle attività didattiche è stato festeggiato e salutato da tutti i suoi studenti e colleghi.

Raggiunto questo traguardo, è arrivato per lui il momento di dedicarsi totalmente alle sue passioni: il trekking, la ricerca dei funghi, la pesca alla trota in torrente, lo sci e l’Ascoli Calcio.
I migliori auguri di buon pensionamento dalla sua famiglia e da tutti i suoi amici. A loro si aggiunge anche la redazione di Cronache Picene.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X