Quantcast
facebook rss

Baricco e Campaner
per la seconda tappa
di “ascolipicenofestival”

ASCOLI - Concerto evento con due big della scrittura e della musica. All'auditorium Neroni è già sold out per domenica 5 settembre. I Preludi di Chopin come 24 stati d’animo
...

 

Alessandro Baricco

Se metti insieme un grande scrittore, critico musicale e tanto altro, come Alessandro Baricco, e una pianista ammaliatrice, tecnicamente superba come Gloria Campaner, ecco che scaturisce un concerto che non può non essere un evento. Alessandro Baricco e Gloria Campaner sono i protagonisti del secondo appuntamento del Festival internazionale di musica “Camera con vista” organizzato da ascolipicenofestival che quest’anno festeggia le nozze d’argento con la musica. Il concerto, riservato prioritariamente ai soci, è già sold out. Peccato la ridotta capienza dell’auditorium, a seguito delle prescrizioni anti covid, che purtroppo ha impedito di accontentate un pubblico più vasto.

“Visioni. Un viaggio tra i Preludi di Chopin” è il titolo. Con l’introduzione di Alessandro Baricco, la cui sapienza affabulatoria è ben nota, è Gloria Campaner ad interpretare i 24 Preludi di Chopin, piccoli gioielli di natura lirica, un susseguirsi di preziosi stati d’animo.

Gloria Campaner

“Schizzi, frammenti di rovine, penne d’aquila” disvelati nella loro prodigiosa sintesi architettonica del pianoforte di Gloria Campaner che è oggi una delle più applaudite e ricercate pianiste a livello internazionale. Gloria Campaner è il quarto anno che si esibisce ad Ascoli: una sorta di testimonial di ascolipicenofestival. Ai 24 Preludi op. 28 di Fryderyk Chopin l’artista ha dedicato il recente album pubblicato con Warner Music Italy e registrato durante il lockdown. «E’ come attraversare in pochissimo tempo 24 stati d’animo, un passare continuo dalla luce all’ ombra, colori e paesaggi del vivere. Suonarli è una scarica di energia, ascoltarli un’ esperienza, un viaggio nel respiro del mondo» ha dichiarato all’Ansa l’artista. E’ una musica che trascina da un’emozione all’altra. C’è molta attesa per questo concerto che costituisce l’inizio vero e proprio del Festival che proseguirà fino al 29 settembre con 16 concerti complessivi.

Gloria Campaner, 35 anni, ha iniziato a suonare il pianoforte a 3 anni ed ha oltre venti premi in tutto il mondo. Si esibisce in Italia e all’ estero nei più prestigiosi sale da concerto e Festival. Anche questa domenica, come nelle prossime, per i possessori del biglietto è possibile partecipare a una passeggiata pre-concerto gratuita con guida dell’associazione “Le Marche Experience”. Partenza dall’auditorium “Emidio Neroni” alle 16. Il tema della passeggiata, in qualche modo, è sempre collegato alla musica che si ascolterà più tardi. Il titolo della passeggiata di domenica è “Ascoli con vista. Alla ricerca dei punti panoramici della città” un breve viaggio nella storia e nella bellezza del centro storico di Ascoli. La prima passeggiata con la guida Valeria Nicu ha ottenuto un bel successo.

Il prossimo concerto, in programma martedì 7 alle ore 20,30, rappresenta una vera novità nella rassegna musicale. Si tratta di un’installazione sonora in cui viene coniugata la performance musicale affidata ai saxofoni di Fabrizio Mandolini alla ricerca visuale del critico d’arte Mario Savini. “La musica dal sisma” è il titolo della serata e presenterà in prima assoluta il lavoro di ricerca che accende una luce sui nostri luoghi feriti a dimostrazione che sotto le macerie c’è ancora vita e bellezza. Per non dimenticare


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X