Quantcast
facebook rss

Malore nella cabina di uno chalet:
addio a Luca Castronuovo

ANCONA - Ex barman, il 47enne sarebbe stato colto da un infarto mentre si trovava dentro uno dei casotti dello stabilimento La Playa da Alfredo. Aveva diversi problemi di salute, l'ultimo ricovero a Torrette risale allo scorso agosto. A lanciare l'allarme sono stati i gestori della struttura: «La porta era chiusa dall'interno e lui non rispondeva. Abbiamo subito chiamato i soccorsi»
...

La cabina dove è stato scoperto il corpo

di Alberto Bignami 

Gli amici pensavano che si fosse recato all’ospedale di Torrette per sottoporsi ad una delle visite mediche che stava effettuando in questo periodo. Luca Castronuovo, 47enne originario della Basilicata ma da tempo domiciliato ad Ancona, è stato invece trovato intorno alle 13 chiuso all’interno di una cabina, adibita a rimessa attrezzi, dello stabilimento “La Playa da Alfredo” a Palombina, ormai privo di vita e riverso a terra.

«Era chiuso dall’interno – ha detto la compagna di Alfredo, Ilenia – e dalla fessura siamo riusciti a vedere dentro per capire come mai la porta fosse chiusa. Abbiamo notato che Luca era adagiato a terra. Non rispondendo, abbiamo subito chiamato i soccorsi».
Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118 insieme alle Volanti della questura. Aperta la porta, il 47enne era ormai privo di vita.
La causa, secondo i primi accertamenti fatti dal medico legale, sarebbe dovuta ad un infarto. La salma è stata trasportata all’obitorio del nosocomio regionale.

Luca Castronuovo

«Tramite un amico in comune – riprende – qualche tempo fa ci aveva chiesto ospitalità e noi ci siamo offerti di dargliela. Ieri sera lo avevamo portato a cena fuori e questa mattina molto presto, lo avevamo visto e salutato. Sapevamo poi che doveva sottoporsi ad una visita di controllo e quindi non ci eravamo preoccupati nel non vederlo successivamente».
Il piccolo capanno veniva utilizzato dal 47enne come luogo momentaneo nel quale appoggiarsi mentre per i pranzi e le cene, a pensarci erano Alfredo e Ilenia che mettevano volentieri un piatto in più a tavola, o un posto al ristorante.

Luca Castronuovo era conosciuto ad Ancona. In passato aveva lavorato come barista in alcuni locali e come cameriere nei ristoranti. Era stato anche custode in una palestra del Piano. Attualmente era disoccupato.

Ultimamente aveva avuto dei problemi di salute che lo avevano costretto anche a sottoporsi ad alcune terapie in ospedale. Problemi legati alla circolazione, che avevano minato le sue condizioni fisiche. L’ultimo ricovero, a fine agosto.
Persona buona e amichevole, era molto attento al problema dell’abbandono degli animali tanto che sul proprio profilo Facebook pubblicava di continuo avvisi rivolti alle adozioni o il link di raccolte fondi per animali in difficoltà.
Luca Castronuovo se ne è andato questa mattina, in silenzio, ma circondato da persone che gli hanno comunque dimostrato di volergli bene anche in questo periodo della sua indubbiamente non facile vita.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X