Quantcast
facebook rss

Censimento,
per alcune rilevazioni
passerà un incaricato: avrà
il tesserino di riconoscimento

ASCOLI - L'indagine su popolazione e abitazioni sarà a campione, "la lista" - ed in questo caso i cittadini riceveranno una lettera, o "areale" con avviso sul portone condominiale. Obbligatorio rispondere al questionario per le famiglie selezionate, si rischiano sanzioni dall'Istat. Ecco come funziona e le scadenze 
...

 

Il Palazzo Municipale di Ascoli

Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, a campione e con cadenza annuale.

E’ questa la  nuova modalità adottata anche dal Comune di Ascoli. Un campione di residenti viene estratto in base a indirizzo specifico o zona di residenza – indagine “areale” – o dall’elenco dei residenti – indagine “da lista”.
Per l’indagine “da lista”, alcune famiglie hanno ricevuto, o stanno ricevendo dall’Istat, direttamente a casa, una lettera con le istruzioni e le credenziali per poter accedere al sito dell’Istat e compilare in totale autonomia il proprio questionario: queste famiglie possono procedere alla compilazione on-line fino al 12 dicembre.
In caso di difficoltà (ad esempio per mancanza di supporto informatico o per assenza di familiari o persone di fiducia che possano aiutare nella compilazione), potranno contattare il Centro comunale di rilevazione (Ccr).
A partire dal giorno 8 novembre, le famiglie che non avranno provveduto alla compilazione del questionario verranno contattate da un rilevatore per concordare il passaggio a casa di un rilevatore o la compilazione del questionario presso il Comune (in autonomia o con l’ausilio di personale addetto all’ufficio CCR previo appuntamento) o un’intervista telefonica.
Dopo il 13 dicembre queste ultime modalità di restituzione del questionario saranno le uniche possibili e la compilazione autonoma on line sarà esclusa.
La rilevazione “da lista” terminerà definitivamente il 23 dicembre.
Per l’indagine “Areale”, invece, le famiglie non riceveranno alcuna comunicazione dall’Istat.
Ma fino al 13 ottobre, i residenti degli indirizzi coinvolti troveranno (sulla porta dello stabile, nell’atrio del condomino) un avviso che li avverte della rilevazione in corso e del successivo passaggio di un rilevatore che, munito di apposito tesserino di riconoscimento, sarà incaricato, a partire dal 14 ottobre e fino al 18 novembre, di passare in ogni abitazione per procedere alla rilevazione porta a porta delle famiglie presenti compilando il questionario faccia a faccia presso l’abitazione attraverso un tablet fornito da Istat (intervista Capi).
In alternativa all’intervista Capi, le famiglie possono fornire al rilevatore nome, cognome, data e luogo di nascita di tutte le persone che hanno la dimora abituale nell’abitazione e procedere poi alla compilazione del questionario esclusivamente presso il Centro di rilevazione in Comune (sempre su appuntamento, per evitare assembramenti) in autonomia o, su richiesta, con supporto di un operatore. In questo caso non sono previste altre modalità di risposta.

Confidando nella massima collaborazione da parte delle persone coinvolte nella rilevazione, si ricorda che rispondere è obbligatorio come previsto dal Programma Statistico Nazionale.
Per legge, l’obbligo interessa i singoli componenti delle famiglie censite che devono compilare e trasmettere in modo completo e veritiero il questionario predisposto dall’Istat.
Se i cittadini intervistati non rispondono alle domande per le quali hanno l’obbligo di risposta, possono ricevere dall’Istat una sanzione, come previsto dalla legge.
I dati raccolti possono essere utilizzati solo per fini statistici e non possono essere comunicati ad altre istituzioni o persone, se non elaborati e pubblicati sotto forma di tabelle e in modo tale che non sia possibile alcun riferimento a persone identificabili.
L’assistenza alla compilazione del questionario è completamente gratuita.
La famiglia può contattare il Numero Verde Istat 800 188 802, attivo sino al 23 dicembre tutti i giorni, compresi sabato e domenica, dalle ore 9 alle ore 21, il Comune (Centro comunale di rilevazione) al numero 0736.298576 nei seguenti orari:  lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12; martedì e giovedì dalle ore 15 alle 17.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X