Quantcast
facebook rss

“Festa d’autunno”,
50esima edizione
per lasciarsi alle spalle il Covid

ACQUASANTA TERME - Appuntamento sabato e domenica con artigianato, folklore, musica e soprattutto coi i prodotti tipici dei Monti della Laga: castagne, funghi, formaggi e tartufi. Un evento che torna a impreziosire l'area del centro storico del capoluogo termale
...

Cinquant’anni e non li dimostra. Soprattutto dopo lo stop forzato dovuto al Covid, che non ha intaccato il fascino e la ritualità di uno degli appuntamenti più amati dell’entroterra piceno.

Leccornie alla “Festa d’autunno”

Si terrà durante l’imminente weekend del 16 e 17 ottobre la nuova edizione della “Festa d’autunno“, che coi suoi prodotti tipici (castagne, funghi, formaggi e tartufi) torna a impreziosire l’area del centro storico del capoluogo termale.

Una mostra mercato che punta sulle tipicità dei Monti della Laga ma anche su artigianato, folklore, gastronomia, musica, per un’atmosfera sempre particolare che era mancata a tutti.

«Una cinquantesima edizione, dunque importante per tutti -spiega il sindaco Sante Stangoni-. Nonostante la presenza di molti cantieri del post sisma, siamo ben lieti di ospitare visitatori e turisti. Ci tenevamo, insieme alla Pro Loco ed alle attività commerciali, ad organizzare e tenere viva questa manifestazione, è anche così che si rilancia il territorio e si custodiscono le tradizioni».

Lu. Ca. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X