Quantcast
facebook rss

Quintana, a Porta Maggiore
si pensa al successore di Zannori

ASCOLI - Nel Sestiere neroverde regna la delusione dopo le due ultime Giostre del cavaliere umbro. Da Arezzo rimbalza la voce di un possibile avvicendamento con Adalberto Rauco fresco vincitore del Saracino. Calendario giostresco 2021 ai titoli di coda: proprio di Zannori l’ultimo acuto. Miglior cavaliere d’Italia: cerimonia il 27 novembre a Narni
...

Adalberto Rauco

 

di Andrea Ferretti

 

Si è chiuso il calendario 2021 delle rievocazioni storiche a cavallo. Ultimo capitolo è stato il Palio assegnato alla Giostra dell’Arme di San Gemini, dove si sono sfidati come sempre due Rioni con tre cavalieri per parte. Ha vinto il Rione Piazza grazie alle performance dei suoi tre fantini, due dei quali legati alla Quintana di Ascoli: Mattia Zannori, attuale cavaliere del Sestiere di Porta Maggiore e Jacopo Rossi, ex cavaliere di Sant’Emidio che per due volte nel 2013 sfiorò di un soffio la vittoria al Campo dei Giochi ascolano. A loro si aggiunge Alessandro Candelori (due terzi posti quest’anno alla Quintana di Foligno col Rione Morlupo) che ha anche ricevuto il premio come “miglior cavaliere”. A Zannori è andato invece quello di “cavaliere più veloce”.

Quest’ultimo ha corso e vinto nella sua città, dove aveva anche timbrato la Giostra 2019 prima dello stop del covid. Ma per quanto riguarda Ascoli, la sua esperienza alla Quintana potrebbe essere ai titoli di coda. Siamo in un periodo di stand by per le attività di Sestiere e dei rispettivi comitati, ma i musi a Porta sono ancora lunghi a Porta Maggiore dove il Palio manca addirittura dal 1982.

Dopo aver lasciato il Campo dei Giochi nel 2019 sfiorando la vittoria a luglio e con un 4° posto ad agosto illudendo tutti con una prima tornata in cui stabilì il momentaneo record della pista con 690 punti in sella a Tuttavia, il 28enne cavaliere di San Gemini quest’anno è finito… sotto processo con i mugugni iniziati già dopo l’ultimo posto di luglio e continuati dopo il 4° posto di agosto. Tempi troppo alti per competere con avversari di quel livello, pochi centri (6 su 9 a luglio, idem ad agosto con addirittura un 60), tante penalità (3 a luglio più una doppia per il cambio di cavallo, 3 ad agosto).

Zannori alla Quintana di Ascoli di agosto

Da alcune indiscrezioni, ovviamente non confermate, sembra che il suo successore possa essere Adalberto Rauco di Arezzo, 26 anni, che quest’anno nella sua città ha vinto (in coppia con Lorenzo Vanneschi) la “Giostra del Saracino” grazie alla lancia spezzata alla prima carriera, regalando il Palio al Quartiere di Porta Crucifera.

Se si concretizzasse il “matrimonio” tra Porta Maggiore e Rauco, quest’ultimo nel 2022 si troverebbe a competere in due Giostre completamente diverse che richiedono preparazioni nettamente differenziate. Ma potrebbe non essere un problema visto l’illustre precedente di Luca Veneri che in carriera ha vinto 9 volte la Giostra del Saracino e 7 la Quintana di Ascoli con la Piazzarola. Nel palmares di Rauco figurano anche due vittorie alla Giostra di Montisi (2017 e 2019) e una a quella di San Secondo Parmense (2017).

 

Luca Innocenzi

MIGLIOR CAVALIERE D’ITALIA – La cerimonia della quarta edizione si terrà a Narni il 27 novembre. Manifestazione ideata e organizzata dall’aretino Roberto Parnetti, premia come sempre cavalieri e amazzoni vincitori di Giostre storiche (si corre in rappresentanza di un Sestiere, Quartiere, Terziere, Contrada, Rione in un contesto storico) e non storiche (si gareggia a titolo personale). L’edizione 2021 comprende anche le gare del 2020 perché lo scorso anno la cerimonia saltò causa covid. Una “pergamena d’autore” andrà ai vincitori delle sei categorie: Miglior cavaliere, Miglior amazzone, Miglior giovane under 18, Binomio più vittorioso, Scuderia più vittoriosa, Proprietario del cavallo più vittorioso. La cerimonia si è svolta nel 2017 ad Ascoli, nel 2018 a Foligno e nel 2019 a Sulmona: miglior cavaliere d’Italia sempre Luca Innocenzi, destinato a calare il poker.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X