Quantcast
facebook rss

Baby gang crea scompiglio in un negozio, due 19enni nei guai

DENUNCIATI dai Carabinieri dopo i fatti avvenuti il 28 agosto all'interno del punto vendita di abbigliamento dove avevano iniziato ad urlare, bestemmiare, insultare clienti e dipendenti, perfino urinato in un ascensore prima di darsi alla fuga. Incastrati dalle immagini della videosorveglianza
...

 

Fenomeno baby gang ad Ancona, scattano le denunce dei Carabinieri. Finiscono nei guai due ragazzi di 19 anni, residenti in città ma originari della Nigeria e della Costo d’Avorio.

Sono ritenuti membri della baby gang resasi responsabile di numerosi episodi di degrado accaduti la scorsa estate.

I fatti contestati ai due giovani riguardano fatti accaduti il 28 agosto quando un gruppo di giovani si introdusse in un noto negozio di abbigliamento del centro: unica finalità di seminare il panico.

Iniziarono ad urlare, bestemmiare e insultare clienti e dipendenti creando momenti di scompiglio. Alcuni di loro, non soddisfatti, arrivarono addirittura ad urinare all’interno di un ascensore, poi la fuga a piedi. Ma non avevano fatto i conti con i controlli dei Carabinieri che ha acquisito i filmati degli impianti di videosorveglianza e ascoltato numerosi testimoni.

E’ così che hanno identificando i due 19enni per i quali è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica per molestie. Sono in corso accertamenti per identificare gli altri componenti della banda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X