Quantcast
facebook rss

Motomondiale: per Fenati
l’ultima possibilità
di agguantare il podio iridato

SPORT - Il 25enne pilota ascolano oggi in Portogallo ha chiuso al 7° posto e in classifica è quarto. Saranno decisivi i punti in palio domenica prossima nell'appuntamento di Valencia che archivia il 2021
...

 

di Andrea Ferretti

 

Romano Fenati domenica prossima si gioca l’ultima carta per salire sul podio iridato del Motomondiale 2021 di Moto3. Per il 25enne pilota ascolano sarebbe una grande soddisfazione al termine di una stagione che l’ha visto protagonista a suon di pole, grandi rimonte, una vittoria (a Silverstone nel Gran Premio d’Inghilterra), un secondo posto (al G.P. di Spagna) e due terzi posti (ai G.P. d’Olanda e di Stiria).

Romano Fenati

Oggi, nel penultimo appuntamento 2021 di Moto3 il Gran Premio di Algarve in Portogallo – è partito dalla 13esima posizione chiudendo al 7° posto. In classifica, quando manca solo la diciottesima e ultima gara di Valencia, è al 4° posto con 156 punti con addosso i colori dello “Sterligarda Max Racing Team”.

Campione del mondo si è laureato, con una gara di anticipo, il talento spagnolo Acosta. Era una sfida gomito a gomito con l’italiano Foggia che è però caduto all’ultimo giro regalando all’avversario la corona mondiale di Moto3. Acosta ha vinto portandosi a 259 punti, irraggiungibile da tutti: 2° Foggia 216, 3° Garcia 168, 4° Fenati 156. Dietro di lui, in Portogallo, sotto la bandiera a scacchi, Migno e poi Antonelli. In classifica, però, Fenati deve guardarsi dall’altro spagnolo Masia (155) e dal vecchio amico-rivale Antonelli (145).

Quella in Spagna per Romano sarà anche l’ultima gara in Moto3, dopo l’accordo raggiunto con il Team SpeedUp che nel 2022 lo farà partecipare al Mondiale di Moto2. 

Una categoria che lui ha frequentato solo per qualche mese nel 2018 sotto i colori del “Team Marinelli Snipers”. Gareggiò fino al fattaccio del 9 settembre quando, sul circuito di Misano, tirò il freno di Stefano Manzi mentre sfrecciavano ad oltre 200 orari.

Venne squalificato, poi riabilitato, ma ormai è acqua passata. In Moto2 l’ex “Fennyfive” potrà continuare ad essere protagonista e, soprattutto, dimostrare di essere maturato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X