Quantcast
facebook rss

Appignano sprofondato nel dolore
per la morte di Lorenzo Moreschini

APPIGNANO DEL TRONTO - Aveva solo 16 anni e a luglio era rimasto coinvolto in un incidente nei pressi di Caserta. Era ricoverato a Napoli, le sue condizioni stavano migliorando e proprio ieri è stato sottoposto all'ennesimo intervento, poi la situazione è precipitata
...

Appignano del Tronto

 

di Andrea Ferretti

 

Un comunità straziata dal dolore. E’ quella di Appignano del Tronto, paese è in lutto per la morte di Lorenzo Moreschini, 16 anni, che da quattro mesi si trovava ricoverato in ospedale, a Napoli.

Lo scorso luglio era rimasto vittima di un incidente nei pressi di Caserta mentre viaggiava a bordo di un veicolo.

Le sue condizioni apparvero subito molto gravi. Fu ricoverato in Terapia Intensiva per le lesioni riportate nell’impatto e la frattura a una gamba.

Sono stati mesi difficili, di dolore e di speranza. Lorenzo è sempre stato vigile e le sue condizioni negli ultimi tempi erano anche migliorate.

Proprio ieri è stato sottoposto a un intervento. Doveva essere l’ultimo, ma purtroppo sono subentrate delle complicazioni, la situazione è precipitata e i medici alla fine si sono purtroppo dovuti arrendere.

Una tragedia immane per una famiglia che ad Appignano, comunità di poche anime dove molti sono anche parenti e dove si conoscono tutti.

I genitori di Lorenzo, mamma Carolina e papà Dino, gestiscono da anni un forno e un negozio di alimentari in paese. Hanno anche un figlio più grande, Matteo.

La mamma in questi mesi è sempre rimasta accanto al figlio, non l’ha lasciato un attimo. 

Appignano è frastornato. In questi casi è difficile trovare le parole per descrivere un  dolore di tale portata. Non le trova nemmeno la sindaca Sara Moreschini, cugina di Lorenzo, che si fa però portavoce un po’ di tutti chiedendo silenzio, rispetto e preghiera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X