Quantcast
facebook rss

Un Polisonnigrafo
per i bimbi del “Mazzoni”:
il dono di “Nessun dorma”

ASCOLI - L'associazione ha acquistato lo strumento per il reparto di Pediatria. Una metodica che consente di eseguire la registrazione in continuo di parametri fisiologici in relazione alle diverse fasi del sonno. il ringraziamento dell'Area Vasta 5
...

Un Polisonnigrafo per lo studio dei disturbi nel sonno in età pediatrica. È il dono che l’associazione “Nessun dorma” ha voluto fare all’Area Vasta 5, nello specifico al reparto di Pediatria dell’ospedale “Mazzoni”. Un bel gesto che non è passato inosservato.

Il dono dell’associazione “Nessun dorma” al “Mazzoni”

I disturbi respiratori del sonno in età pediatrica comprendono un ampio spettro di patologie di variabile severità di cui la sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Obstructive Sleep Apnea Syndrome, OSAS) rappresenta la manifestazione più evidente e clinicamente più significativa.

Il gold standard per la diagnosi di OSAS è rappresentato dalla Polisonnografia notturna, una metodica che consente di eseguire la registrazione in continuo di parametri fisiologici in relazione alle diverse fasi del sonno. I parametri registrati durante il sonno, tramite sensori, sono il flusso d’aria oronasale, i movimenti del torace, la saturazione di ossigeno nel sangue, i movimenti muscolari, l’attività cardiaca, le pulsazioni.

Sono pochi i centri dove si può trattare in maniera completa una patologia come le apnee ostruttive, che colpisce quasi il 5% dei bambini e da oggi grazie a questo macchinario possiamo scongiurare problemi gravi derivanti da patologie del sonno, come deficit di apprendimento e disturbi neurocognitivi.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X