Quantcast
facebook rss

Intensa attività dei Carabinieri:
salvano anche un uomo
che voleva togliersi la vita

SAN BENEDETTO - E' accaduto in un piccolo centro della provincia. Elevate sanzioni per violazioni del codice della strada e di norme anti covid. Obbligo di firma e divieto di allontanamento dal comune di residenza per uno spacciatore di 21 anni. Ecco il bilancio dei controlli dei militari del Comando provinciale
...

I Carabinieri sul lungomare di San Benedetto

 

Sanzioni per violazioni del codice della strada e di norme anti covid, un provvedimento restrittivo nei confronti di uno spacciatore di 21 anni, la segnalazione di un coetaneo come assuntore, un uomo salvato dal tentativo di togliersi la vita.

E’ questo il bilancio dell’attività dei Carabinieri del Comando provinciale di Ascoli, intensificata nel weekend – come richiesto dalla Prefettura – per l’approssimarsi delle festività natalizie.

Nell’ottica di creare una maggiore cornice di sicurezza, entrando in clima di festa, sono stati rafforzati i servizi di controllo del territorio e sono stati identificati centinaia di utenti della strada, elevate decine di sanzioni al codice della strada, soprattutto per quei comportamenti alla guida ritenuti pericolosi e scorretti che possono mettere a rischio la vita delle persone.

I servizi sono stati svolti in sinergia con le unità specializzate del Nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Ancona che hanno passato al setaccio diversi esercizi pubblici, locali di intrattenimento e i luoghi di maggior aggregazione giovanile, soprattutto della riviera, in attesa dell’arrivo del super green pass.

Per quanto riguarda la “movida” di San Benedetto, sono state identificate 65 persone, di cui 9 stranieri, e controllati una ventina di esercizi pubblici. Bilancio: sanzioni per circa 1.000 euro per violazioni delle norme anti covid.

Inoltre, un 21enne sambenedettese è stato sottoposto all’obbligo firma ed al divieto di allontanamento dal comune di residenza per spaccio di sostanze stupefacenti, mentre un suo coetaneo, pure di San Benedetto, è stato segnalato alla Prefettura ascolana per uso personale di stupefacenti, essendo trovato in possesso di cinque grammi di marijuana.

Ma non sono poi mancati episodi di cosiddetta “vulnerabilità umana” come quello che è accaduto in un piccolo centro del Piceno dove i Carabinieri della locale Stazione e i colleghi del Radiomobile di San Benedetto hanno rintracciato in buono stato di salute un uomo il quale, dopo una pesante lite in famiglia, aveva minacciato di togliersi la vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X