Quantcast
facebook rss

“Picchio d’oro”
a Roberto Mancini,
premi anche per Gimbo Tamberi
e Valentino Rossi

GIORNATA delle Marche, in programma venerdì 10 dicembre a Castelraimondo (Macerata): la commissione della Regione ha deciso di attribuire il massimo riconoscimento al ct della nazionale di calcio e di assegnare due riconoscimenti alla medaglia d’oro di Tokyo 2020 e al pluricampione di Tavullia
...

 

rossi-tamberi-mancini

Valentino Rossi, Gianmarco Tamberi e Roberto Mancini

Nell’anno d’oro dello sport tricolore spiccano, in modo inequivocabile, i successi dei marchigiani. È per questo motivo che sono tre i protagonisti dello sport regionale che verranno premiati in occasione della Giornata delle Marche, in programma per venerdì 10 dicembre a Castelraimondo, in provincia di Macerata, dedicata proprio al tema dello sport.

La commissione consiliare per l’assegnazione del “Picchio d’oro” ha deciso di attribuire il massimo riconoscimento al commissario tecnico della nazionale di calcio Roberto Mancini, recente vincitore degli Europei di calcio alla guida della nazionale. Altri due importanti premi andranno a Gianmarco Tamberi, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo (premio del presidente della regione Marche), e a Valentino Rossi, pluricampione motociclistico, al quale andrà il premio alla carriera.

«Particolare soddisfazione nel trovare le Marche sul podio dello sport mondiale, ben rappresentate in diverse discipline – ha affermato il presidente della commissione Carlo Ciccioli (FdI) –. La scelta di questa amministrazione è ispirata al principio della massima impresa con la minima spesa, cosa certificata anche da una evidente riduzione dei costi organizzativi della Giornata delle Marche, che si aggirano, per questa edizione, attorno ai 25.000 euro, contro punte di 250.000 euro raggiunte in alcune delle precedenti edizioni».

«Nell’anno in cui l’Italia dello sport ha ottenuto risultati incredibili – ha rilevato la vice presidente della commissione Micaela Vitri (Pd) – i premi che andiamo ad assegnare sono la dimostrazione che le Marche hanno avuto un ruolo fondamentale in questi successi. In particolare mi riempie d’orgoglio quello a Valentino Rossi che ha segnato la storia dello sport e di un territorio, quello di Tavullia e delle zone circostanti, che anche grazie a lui ora sono note in tutto il mondo».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X