Quantcast
facebook rss

“AssembraMenti”,
il gotha del rap per il ritorno
delle Menti Criminali

MUSICA - Lo storico trio hip hop ascolano raduna gente come Claver, Piotta, cuba Cabbal e Colle der Fomento per la nuova fatica discografica nata poco prima della pandemia. Andrea Antonini, Arsen Palestini e Paolo Fazzini: una storia artistica trentennale nata tra i banchi del liceo "Orsini"
...

Andrea Antonini, Arsen Palestini, Paolo Fazzini: ascolani, sono l’anima delle Menti Criminali, tra i primissimi gruppi rap in Italia attivi fin dagli anni ’90.

È il periodo delle “posse”, e i ragazzi si conosco tra i banchi del liceo scientifico “Orsini”, pubblicando il demotape “Compromessi”. Il primo album su vinile, “Provincia di piombo“, è del 1994. Nel corso del tempo  hanno collaborato con Amir Issaa, Lou X, Cuba Cabbal, Kento, ElDomino, Il Generale, Jaka e molti altri.

Menti Criminali

Questo per dire che il loro nuovo progetto risulta particolarmente atteso, a quattro anni dall’ultimo “Presenze dall’oltrespazio”. Il titolo è  “AssembraMenti“, lavoro nato poco prima dell’arrivo della pandemia. Da qui nasce la volontà forte di chiamare a raccolta in un momento di distanza un gruppo di artisti e amici che sono stati vicini al trio, in modo che oltre la logica del semplice featuring la collaborazione desse nuova linfa ed energia al progetto complessivo.

Alle voci ritroviamo Faz e Larsen; quasi tutte le produzioni sono ad opera di A.N.D. con interventi anche di Deva e Fidel Kato. I suoni partendo dal boom bap, mutano in un viaggio sonoro che non disdegna incursioni sonore più contemporanee o elettroniche come in “Shamani Urbani”, o il rock metal di “Tempo Violento” o l’atmosfera di “Sibilla”, con la voce nel ritornello di Tiziano Tarli.

In “Tu non lo sai” troviamo invece  Donald D , rapper americano che ha fatto la storia dell’hip hop mentre in “Bolle di sapone” ecco Claver Gold. E poi ancora Cubba Cabbal, Piotta, Militant A di Assalti Frontali e Masito dei Colle der Fomento.

Il disco esce sulle piattaforme digitali per l’etichetta “Believe” e presto su supporto fisico con la distribuzione di Home Movies.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X