Quantcast
facebook rss

Sul palco del Ventidio Basso
le note della Banda
della Polizia di Stato

ASCOLI - E' tornata ad esibirsi in città dopo quindici anni e lo ha fatto sul palco del Massimo accompagnata dalle voci di Linda Valori e del tenore Aldo Caputo, nella serata condotta da Massimiliano Ossini
...

 

Al Teatro Ventidio Basso di Ascoli si è esibita la Banda musicale della Polizia di Stato, diretta dal maestro Maurizio Billi. Un evento che rientra nelle iniziative che il Comune ha inserito tra quelli propedeutici alla candidatura di Ascoli a “Capitale italiana della Cultura 2024”, condotto da Massimiliano Ossini. Si sono esibiti anche il tenore Aldo Caputo e la cantante Linda Valori.

Da oltre novant’anni la Banda musicale della Polizia di Stato, tornata ad esibirsi ad Ascoli dopo quindici anni, consegue successi in Italia e all’estero per il suo valore artistico e per la capacità di rendere la musica elemento di comunicazione istituzionale e sociale, in grado di aggregare culture, lingue e generazioni diverse

L’iniziativa è stata della Questura di Ascoli, in collaborazione con la sezione ascolana dell’Associazione nazionale Polizia di Stato e l’associazione Donatorinati Marche.

Nell’occasione presente anche uno anche uno stand dove sono stati messi in vendita i calendari 2022 della Polizia, realizzato da poliziotti fotografi, il cui ricavato della vendita andrà in parte all’Unicef (progetto Covax per assicurare vaccini anti covid nel terzo mondo) e in parte al progetto “Marco Valerio” che sostiene i figli degli appartenenti alla Polizia di Stato affetti da malattie croniche ed invalidanti.

Ha contribuito anche una pattuglia a cavallo della Polizia del Centro di coordinamento di Ladispoli (Roma) che davanti al Ventidio Basso si è concessa a decine di selfie. Presenti anche l’Unità cinofila della Polizia di Ancona.

Ha fatto gli onori di casa il questore Alessio Cesareo. Tra le autorità intervenute, il sindaco Marco Fioravanti, il vicario del prefetto Gaetano Tufariello e l’assessore regionale Guido Castelli.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X