Quantcast
facebook rss

Capitaneria di Porto, sequestri
di prodotti ittici e sanzioni
anche ad Ascoli e San Benedetto

CONTROLLI - Le irregolarità sono emerse nell'ambito delle attività di controllo, finalizzate alla tutela del consumatore finale e alla verifica del rispetto delle disposizioni in materia di tracciabilità ed etichettatura dei prodotti ittici 
...

 

Sicurezza per il consumatore finale ma anche tutela dell’ambiente al centro dell’operazione condotta dalle Capitanerie di Porto regionali, coordinate dal Comando regionale della Guardia Costiera.

A San Benedetto sono stati sequestrati 155 chili di vongole, 270 a Pesaro, ed elevate sanzioni pari a 5.500 euro. Ma questa è solo una parte delle violazioni riscontrate.

Un esercente ascolano è stato denunciato per frode in commercio.

Queste sono solo una parte delle attività di controllo, finalizzate alla tutela del consumatore finale e alla verifica del rispetto delle disposizioni in materia di tracciabilità ed etichettatura dei prodotti ittici in commercio, nonché della salvaguardia degli stock ittici.

Nel periodo tra il 6 ed il 29 dicembre 2021, sono state effettuate 109 ispezioni, che hanno riguardato pescherecci (29), pescherie (33), ristoranti (25), venditori ambulanti (19), grossisti/piattaforme logistiche/mercati ittici (3).
I controlli hanno portato all’elevazione di 13 sanzioni amministrative per un totale di 23.000 euro ed a 7 sequestri di prodotto ittico di diversa tipologia e specie, per un totale di circa 526 chili.

Le violazioni più ricorrenti sono state l’errata o omessa indicazione di informazioni al consumatore e la mancanza di tracciabilità del prodotto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X