Quantcast
facebook rss

Continua lo screening a scuola:
meno didattica a distanza
per le Elementari

GROTTAMMARE - Il Comune finanzia  e accelera l’esecuzione dei tamponi nelle procedure di monitoraggio scolastico. Nella prima settimana, 5 delle 9 classi della Primaria nelle quali si sono verificati casi di positività sono rientrate in presenza
...

Continua la procedura di screening per l’applicazione delle nuove norme sul monitoraggio dei contagi nelle scuole Elementari, organizzata dal Comune: in questa prima settimana di rientro a scuola, 5 delle 9 classi della Primaria nelle quali si sono verificati casi di positività sono rientrate in presenza, grazie all’iniziativa condotta in collaborazione con la “farmacia comunale della Regina”.

L’Amministrazione, infatti, ha deciso di destinare risorse del bilancio per rendere più tempestivi i controlli, attraverso una campagna di screening gratuito per le famiglie coinvolte che consente di ridurre i tempi di attesa per l’esecuzione dei tamponi previsti dai protocolli sanitari e, di conseguenza, limitare il numero delle classi costrette alla didattica a distanza.

La procedura introdotta dal decreto legge del 7 gennaio prevede, per le classi delle scuole Elementari nelle quali si verifichi un caso di positività, due tamponi di controllo a tutti gli alunni della classe: uno nell’immediatezza, al riscontro del caso, un altro dopo cinque giorni.

Controlli che consentono di mantenere la didattica in presenza, purché non si verifichi un secondo caso di positività.

«Ci siamo subito resi conto che questa nuova procedura sarebbe stata ingestibile da parte della sola Asur: sarebbe stato impossibile somministrare con rapidità tutti questi tamponi a tutte le classi delle scuole primarie del territorio interessate da casi di positività – dice il sindaco Enrico Piergallini – per questo il Comune ha deciso di fare la sua parte, finanziando le attività di screening. Con questo progetto alleggeriamo il peso che il sistema sanitario sta affrontando ormai da due anni, supportiamo le famiglie degli alunni in una fase delicatissima dell’emergenza sanitaria e, soprattutto, consentiamo il più possibile il mantenimento della didattica in presenza. Anche questa volta, ringrazio di cuore la dirigente scolastica Luigina Silvestri e il presidente del Consiglio d’Istituto per il grande lavoro che stanno svolgendo insieme a noi».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X