Quantcast
facebook rss

Rissa tra bande in centro: la Polizia arresta tre ragazzi

FERMATI un italiano, un marocchino e un tunisino, tutti ai domiciliari con le accuse di rissa e resistenza a pubblico ufficiale. Domani la convalida in Tribunale ad Ancona
...

 

Sono tre gli arresti effettuati dalla Polizia dopo la maxi rissa avvenuta ieri sera nel centro di Ancona, quando due gruppi formati complessivamente da una cinquantina di persone hanno seminato il caos sotto la Galleria Dorica.

La rissa è durata pochi minuti grazie al tempestivo intervento delle pattuglie della Polizia che si trovavano non lontane per servizi straordinari di controllo. Alcune delle persone coinvolte nella rissa, quasi tutte tra i 18 e i 30 anni, sono state bloccate dai poliziotti.

In manette un italiano, un marocchino e un tunisino, ritenuti i responsabili della rissa. Per il marocchino è scattato anche il reato per resistenza a pubblico ufficiale. Determinanti sono state alcune testimonianze e le immagini delle videocamere di sorveglianza.

La rissa sarebbe avvenuta per futili motivi. Sembra che uno degli arrestati, facente parte di una “banda”, ubriaco, abbia rivolto apprezzamenti su una ragazza italiana, presente sul posto, scatenando il putiferio con il gruppo della giovane.

I tre arrestati, su disposizione del magistrato di turno, sono stati posti ai domiciliari in attesa della convalida fissata per lunedì.

«E’ l’unico reato di pericolo dell’ incolumità individuale consumato in centro città da due mesi e mezzo –le parole del questore Capocasa – il presidio permanente delle Forze dell’ordine ha infatti evitato, ad oggi, turbative della sicurezza pubblica e garantito, come avvenuto in questo caso, l’efficace repressione di una rissa scaturita per futili motivi».

Le indagini intanto proseguono per individuare altri partecipanti alla rissa.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X