Quantcast
facebook rss

Trovati morti tre lupi,
Lac Marche presenta un esposto

L'ASSOCIAZIONE animalista ritiene che sia in atto sui social e sui media una campagna «che sta generando sentimenti di odio e di avversione nei confronti di questi animali»
...

Uno dei tre lupi morti

 

«Negli ultimi giorni tre lupi sono stati ritrovati morti in tre diversi luoghi delle Marche, per cause diverse, ma tutte riconducibili alla ferocia e alla barbarie umana».

A comunicarlo, in un nota, è Danilo Baldini, delegato Lac per le Marche. L’associazione ha presentato un esposto in Procura denunciando una vera e propria campagna sui social e sui media «che sta generando sentimenti di odio e di avversione nei confronti dei lupi».

Due degli animali morti erano anche dotati di radiocollare, «essendo già stati in precedenza soccorsi e curati dal Cras Marche e poi ricoverati nel Centro specializzato di Monte Adone, vicino Bologna, e i loro spostamenti erano quindi costantemente monitorati – ricorda ancora la Lac Marche – si tratta del lupo “Valentino”, chiamato così perché era stato ritrovato la prima volta intrappolato in un laccio per cinghiali nel ranch del campione di motociclismo Valentino Rossi e del lupo “Drago”, che proprio un anno fa era stato recuperato ferito nella Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino.

Il povero animale è stato ritrovato agonizzante intrappolato in un grosso laccio di acciaio collocato da bracconieri di cinghiali e che era stato posizionato al bordo della Statale Arceviese, nei pressi del cimitero di Arcevia».

L’auspicio dell’associazione animalista è che è l’esposto-denuncia «serva a smorzare le polemiche e gli animi sull’argomento lupi e quindi anche a salvare la vita a questi splendidi animali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X